Next Stop: un weekend inaspettato ad Edimburgo (al freddo di novembre)

Inaspettato. Anzi, per l’esattezza, freddo ed inaspettato. Sono questi i primi due aggettivi che mi vengono in mente se penso al mio mini viaggio ad Edimburgo del prossimo weekend.

Perché questo fine settimana fuori, stavolta, non era davvero in programma.

Solitamente a novembre non mi sposto molto, sia per impegni lavorativi che per un fattore di tipo climatico (odio “leggermente” il freddo).

Ma quest’anno un gruppo di amici ha organizzato e prenotato una piccola fuga in terra scozzese, e dopo qualche tentennamento neanche troppo convinto, ho dato anch’io l’ok e ci siamo uniti all’allegra combriccola in partenza.

Next Stop: un weekend inaspettato ad Edimburgo (al freddo di novembre)

Staremo via tre giorni pieni, da venerdì a lunedì sera. Siamo riusciti a prenotare lo stesso volo del resto del gruppo, aggiudicandoci una tariffa abbastanza vantaggiosa nonostante ci muovessimo con una settimana abbondante di ritardo.

E per rendere il tutto ancora più agevole ed “avventuroso”, sarà il primo volo che affronterò con il solo bagaglio a mano. Per alcuni si tratterà di sicuro di una cosa da niente, ma per una come me che si porterebbe dietro il mondo sarà una piccola sfida con se stessa. Sfida che cercherò di vincere con ottimismo e per la quale mi sono già attrezzata con qualche trucchetto…ma di questo vi parlerò in un post apposito al mio ritorno!

Per quanto riguarda invece l’albergo non abbiamo trovato nello stesso posto dei nostri amici, quindi ne abbiamo prenotato uno non troppo vicino, ma d’altronde Edimburgo non è immensa e sono sicura che riusciremo a coordinarci facilmente su dove trovarci.

Lo spirito di questo viaggio sarà diverso dagli ultimi fatti, perché dalla routine di coppia ormai collaudata (“tu scatta qui che io prendo appunti su quest’altra cosa“), dovrò ributtarmi nella goliardia di un gruppo variegato di 11 persone. Ebbene sì, non ve l’avevo detto ma il gruppo in questione supera di poco la decina: composto da coppie, ragazze e ragazzi, persone che conosco già bene e altre con le quali approfondirò i rapporti nel corso della vacanza.

I ritmi saranno dunque diversi, e si cercherà di accontentare le esigenze e le preferenze di tutti.

Anche per quanto riguarda l’organizzazione del viaggio stavolta mi sono mossa in maniera un po’ diversa dal solito: anziché pianificare tutto al quasi dettaglio (seguire un programma deciso in 2 è molto meno impegnativo che rispettarlo in 11!), mi lascerò guidare da chi ha organizzato l’iniziativa, che comunque da quello che mi dicono ha già predisposto un itinerario bello intenso!

La compagnia sembra carica, la lista delle attrazioni da depennare pure…cos’altro dire? Ci vediamo al mio ritorno!

Ps: per viaggiare ultra leggera non porterò con me il mio inseparabile portatile, ma cercherò comunque di pubblicare qualche aggiornamento in tempo reale sul mio Account Facebook. Questo weekend inaspettato ad Edimburgo si preannuncia davvero diverso dal solito!

Next Stop: un weekend inaspettato ad Edimburgo (al freddo di novembre)

Nota Bene: come al solito le foto di questi post pre-partenza sono tratte da Internet, in attesa di scattare le mie direttamente sul posto!

4 commenti

  • Valentina

    novembre 25, 11 2016 11:51:56

    Buon viaggio Chiara! Divertiti e non pensare troppo a ciò che avresti voluto vedere se fossi andata per conto tuo ma goditi gli amici! Dopo anni di attacchi di fegato per me questa è l’unica filosofia da accettare quando si viaggia in gruppo!

    • Chiara

      novembre 25, 11 2016 04:05:40

      Grazie per il consiglio Valentina! Mi sa che farò proprio così: meno corse per vedere il più possibile ma più spirito di gruppo! 🙂

  • Mahee Ferlini

    novembre 25, 11 2016 11:39:40

    Bellissima Edimburgo!!

    • Chiara

      novembre 29, 11 2016 01:05:55

      Confermo Mahee, confermo! Sono atterrata a Bologna da circa un paio d’ore, e la mia impressione sulla città non può che essere positiva! 🙂

Lascia un Commento