Next Stop: il mio Capodanno 2017 sul Lago di Como (con il programma dell’itinerario)

Questo viaggio per il Capodanno 2017 è stato sicuramente il più faticoso da organizzare degli ultimi anni, soprattutto se confrontato a quello del 2016 in Slovenia. Non per la complessità delle mete prescelte, ma per un po’ di imprevisti che ci sono capitati e che hanno provato a remarci contro, facendoci quasi vagliare l’ipotesi di non spostarci proprio da Bologna.

Per prime sono saltate la Boemia e l’Austria, scartate perché (cosa che non sapevo e che ho scoperto informandomi su queste zone), molte delle attrazioni al di fuori dei centri principali sono chiuse nel periodo invernale tra novembre e marzo.

Budapest è rimasta per un po’ nei nostri pensieri ma otto ore di macchina all’andata e altrettante al ritorno ci sono sembrate troppe per soli 5 giorni di viaggio. E poi abbiamo in mente un progetto di itinerario estivo che comprende altre zone e paesi dell’Ungheria.

Poi è stata la volta della Valle D’Aosta, scelta per stare un po’ più vicini e non macinare chilometri di strada in macchina, ma essendoci mossi piuttosto tardi erano rimaste soltanto le ultime offerte a prezzi stratosferici, che diventavano ancora più onerose se ci si provava a spostare nella confinante Svizzera.

Che fare allora? Rinunciare a partire e passare questo Capodanno 2017 nella nostra Bologna?

Ormai l’idea di un giretto aveva preso piede nelle nostre menti, e le alternative che ci sono state proposte in città non ci sembravano tra le più allettanti.

A salvarci è arrivato un provvidenziale post su Facebook, che ci ha indirizzati verso una località che non avevo preso in considerazione fino a quel momento: il Lago di Como.

Capodanno 2017 sul Lago di Como

Un paesaggio del Lago di Como

Decisive per questa scelta sono state alcune foto galeotte del web riguardanti la manifestazione che si tiene a Como in questo periodo, e che trasforma tutto il centro in quella che viene definita la  “Città dei Balocchi”, caratterizzata da mercatini, piste di pattinaggio e spettacoli di luci sui palazzi (e chi mi segue sa quanto mi piacciono questi ultimi!). Per non parlare dei fuochi d’artificio che si terranno l’ultimo dell’anno e che si rifletteranno sulle acque placide del Lago di Como.

La nostra base sarà per 4 notti un appartamentino in città, ma da lì ci sposteremo giornalmente e l’itinerario previsto sarà – tanto per cambiare! – bello intenso.

Oltre alla già citata Como e alle località più famose nei pressi del Lago (quali Lecco, l’Orrido di Bellano e Villa Monastero a Varenna), non ci faremo mancare altri piccoli centri della Lombardia come Vigevano, Crema e la Villa Reale di Monza.

Ma non ci perderemo neppure qualche piccola incursione nelle regioni confinanti, come in Valle D’Aosta per ammirare l’imponente Forte di Bard, e in Piemonte, nello specifico ad Ivrea, per andare finalmente a dare un volto e una stretta di mano ad un’amica blogger conosciuta da un bel po’ di tempo su Internet…

Il programma è bello pieno, anche se in realtà ci manca ancora un giorno (quello di Capodanno per l’appunto), da pianificare. Avete qualche consiglio da darci su altre località interessanti della zona?

Bene, allora non mi resta che salutarvi, sperare che questo maledetto raffreddore mi passi in tempo e andare a preparare la valigia.

Buon Capodanno 2017 a tutti voi!!!

Capodanno 2017, Città dei Balocchi, Como

Le luci della Città dei Balocchi, a Como

Ps: come al solito le foto degli articoli precedenti ai miei viaggi sono tratte da Internet, in attesa di scattare le mie personali!

6 commenti

  • vagabondele

    dicembre 29, 12 2016 04:42:43

    Non ho resistito e ho dovuto subito sbirciare!! Chissà chi sarà mai l’amica blogger che ti aspetta con una fantastica fetta di torta 900… Mah chissà!!!

    • Chiara

      dicembre 29, 12 2016 05:34:26

      Mah, non saprei, tu hai qualche idea??? 🙂

  • Diletta – Sempre in partenza

    dicembre 29, 12 2016 08:52:16

    Che bella meta che hai scelto!
    Sinceramente non ho consigli da darti perché non ci sono mai stata, ma punto il Lago di Como e dintorni da un po’, perciò sono molto curiosa. Ti seguirò volentieri!
    Intanto ti auguro buone feste 🙂 un abbraccio!

    • Chiara

      dicembre 29, 12 2016 10:37:46

      Pensa Diletta che io ci sono arrivata quasi “ad esclusione” dopo aver scartato molte altre mete, però alla fine devo ammettere che ha iniziato ad ispirarmi parecchio! Ti terrò aggiornata! 🙂 Ciao e buone feste anche a te!

  • I viaggi di Illy e Andy

    dicembre 29, 12 2016 10:11:46

    Come sempre i tuoi viaggi sono per noi fonte di ispirazione…il lago di Como è proprio una meta che mi piacerebbe visitare. Non ci sono stata ma io opterei per una capatina in Svizzera. Non vedo l’ora di leggere i tuoi racconti. Magari il prossimo Capodanno vieni a trovare noi a Venezia !!

    • Chiara

      dicembre 29, 12 2016 10:52:49

      Anche a me la Svizzera ispirava, vedremo se ci rimane un po’ di tempo o se ci dedicheremo soltanto al versante italiano!
      Sai che ho già sentito varie persone che per queste feste sono venute a Venezia ed era venuta voglia anche a me? Io sono sempre stata in primavera/estate ma sotto Natale si deve respirare davvero un’atmosfera magica!
      Io ci vengo volentieri a trovarvi, magari anche prima di un anno, che dite? 🙂

Lascia un Commento