Cosa fare e vedere in Riviera Romagnola oltre al mare: idee e consigli

Vi avevo già raccontato nell’articolo precedente (se ve lo siete persi potete semplicemente cliccare qui), di come è iniziato il mio primo blogtour e della struttura che ci ha ospitati nei tre giorni di giugno che abbiamo trascorso sulla Riviera Romagnola, l’Altro Hotel di Bellaria Igea Marina.

Vi avevo però lasciati con la promessa di spiegarvi più nel dettaglio le attività che ci avevano visti impegnati in quel lasso di tempo, perché se immaginate che siamo stati tutto il giorno sdraiati su di un lettino al sole in riva al mare vi sbagliate, e anche di grosso! 

D’altronde si sa, per quanto riguarda la vita da mare la Riviera Romagnola non ha assolutamente bisogno di essere pubblicizzata: ogni anno, da giugno a settembre, arrivano puntualissimi migliaia di turisti da tutta Europa, che qui amano rilassarsi, semplicemente godendosi tutti i servizi che vengono loro offerti a 360 gradi.

Scopo del nostro blogtour era invece proprio quello di sfatare questo luogo comune, perché in Riviera Romagnola non c’è solo il mare come in tanti pensano: nel suo entroterra, infatti, esistono luoghi che forse la maggior parte di voi al momento non conosce, ma che meritano assolutamente di essere scoperti proprio perché non ancora intaccati dal turismo di massa.

Nonostante io sia più o meno della zona, ammetto che alcuni non li conoscevo neppure io, quindi mi sono sentita fiera ed orgogliosa di essere stata scelta per diventare portavoce di queste piccole realtà, anche se solo per pochi giorni…che però magari sono sufficienti per farvene innamorare! 

Cosa fare e vedere in Riviera Romagnola oltre al mare: visitare i musei in bicicletta

Il primo pomeriggio del nostro tour lo abbiamo dedicato ad esplorare Bellaria, e l’abbiamo fatto utilizzando uno dei mezzi di trasporto che qui al mare va per la maggiore: la bicicletta, che ci è stata messa a disposizione direttamente da Altro Hotel.

Con il vento nei capelli che ha reso piacevole la pedalata nonostante il sole fosse alto nel cielo, siamo andati a scoprire la parte più culturale del paese, ovvero quella dei musei. Ammetto che in tanti anni trascorsi sulla Riviera Romagnola non mi era mai passata per la testa l’idea di entrare in un museo in estate! Invece il giro in quelli di Bellaria è stato molto interessante, pur trattandosi di realtà di piccole dimensioni.

Il primo museo che visitiamo è il “Noi – Museo della Storia e della Memoria”, aperto in epoca recente e che conserva sia reperti archeologici dell’epoca romana, sia oggetti e documenti che consentono di ripercorrere i principali avvenimenti della storia più recente di Bellaria Igea Marina.

Il secondo museo si trova all’interno della Torre Saracena di Bellaria, edificata nel XVIII secolo per difendere gli abitanti dalle incursioni dei pirati: nelle sue stanze è ospitato il Museo delle Conchiglie, dislocato su tre piani ai quali si accede da un stretta scala a chiocciola.

Il terzo museo che visitiamo è la Casa Rossa di Alfredo Panzini, nella quale lo scrittore era solito trascorrere le vacanze estive con la sua famiglia. Rimasta per lungo tempo abbandonata, venne fatta restaurare nel 2007 e oggi ospita una mostra temporanea del pittore e fotografo Giulio Turci (dal 10 giugno al 9 settembre 2017), che riesce a fondere e a mettere in contatto due grandi personalità artistiche della zona.

Se volete visitare questi musei fate attenzione, perché in estate osservano orari molto particolari! Per favorire infatti i turisti che prediligono stare al mare durante il giorno, è stata fatta la scelta di tenerli aperti nell’orario serale, dalle 20,45 alle 22,45, con un giorno di chiusura ciascuno a rotazione.

Cosa fare e vedere in Riviera Romagnola oltre al mare: idee e consigli

Cosa fare e vedere in Riviera Romagnola oltre al mare: visitare i borghi nelle vicinanze

L’entroterra della Riviera Romagnola è ricco di piccoli borghi medievali tutti da visitare, molti dei quali vengono inseriti di diritto nella lista dei più belli di Italia.

In particolare, abbiamo dedicato buona parte della nostra seconda giornata alla scoperta di San Leo, il borgo arroccato su uno sperone di roccia che io avevo già avuto modo di visitare più di una volta, ma sempre per conto mio e senza visita guidata. Stavolta, invece, siamo stati accompagnati dalla sapiente narrazione delle guide della Pro Loco di San Leo, prima nella parte bassa del centro storico, ed in seguito in quella più alta della Fortezza, e devo ammettere che è stata tutta un’altra cosa: molti dettagli mi erano sempre sfuggiti visitando il paese da sola, e le nostre due guide sono riuscite a farci assaporare in pieno l’alone di mistero che aleggia in questo borgo così raccolto.

Soprattutto nella parte di visita dedicata alla Rocca è stato possibile toccare argomenti affascinanti e controversi come l’interpretazione dei simboli esoterici e la Massoneria, dal momento che questa fortezza vide spegnersi nelle sue prigioni uno dei personaggi più discussi in merito, ovvero Giuseppe Balsamo, più conosciuto come il Conte di Cagliostro, noto per la sua fama di alchimista, guaritore ed eretico. Se anche voi siete incuriositi da questi argomenti, vi consiglio di visitare il borgo di San Leo in agosto in occasione dell’evento AlchimiAlchimie, dedicato a questo celebre personaggio ed istituito per la ricorrenza della sua morte, avvenuta proprio il 26 di quel mese.

Cosa fare e vedere in Riviera Romagnola oltre al mare: idee e consigli

Oltre alla disponibilità completa delle guide, l’accoglienza del paese ha saputo stupirci ulteriormente al momento del pranzo, quando ognuno dei sette ristoratori del borgo ha preparato una delle sue specialità appositamente per noi, riempiendo la saletta della Pro Loco dove mangiavamo con delizie di ogni tipo, dai primi piatti, alle piade e alle pizze, passando per il gelato alla fine del pasto. Peccato solo che non siamo riusciti a finire tutto quanto, ma la quantità di cibo era davvero abbondante! 

Cosa fare e vedere in Riviera Romagnola oltre al mare: idee e consigli

San Leo non è però l’unico borgo dell’entroterra romagnolo che merita di essere visitato (anche se confesso che è da sempre uno dei miei preferiti!), e se volete approfondire questo argomento vi lascio l’archivio completo di quelli che ho visto finora nel corso delle mie gite in questa zona.

Cosa fare e vedere in Riviera Romagnola oltre al mare: avventurarsi allo Sky Park di Perticara

Ho usato appositamente il verbo avventurarsi perché l’ultima giornata del nostro blogtour alla scoperta di cosa fare e vedere in Riviera Romagnola oltre al mare è stata sicuramente la più adrenalinica di tutti: Tonia ci ha infatti portati allo Sky Park di Perticara, il parco avventura più grande della zona, a circa un’ora di macchina da Bellaria Igea Marina (alla faccia di chi ci immaginava stesi sui lettini a sorseggiare un cocktail fresco!). 

Riservandomi di parlare di questo luogo in un articolo apposito (perché tutti gli episodi esilaranti che abbiamo vissuto qui meritano il giusto spazio!), posso solo anticiparvi che questo è sicuramente il posto giusto se volete alternare il relax della vita da mare ad un po’ di movimento e sport all’aria aperta, il tutto sempre vissuto in massima sicurezza.

Cosa fare e vedere in Riviera Romagnola oltre al mare: idee e consigli

Non perdetevi allora la terza ed ultima parte del nostro blogtour in Romagna…le risate sono assicurate!

24 commenti

  • Girovagandoconstefania

    luglio 19, 07 2017 10:19:27

    Ho visitato San Leo tantissimi anni fa e ci tornerei. Ricordo la strada per arrivare tra le dolci colline e l’imponente rocca. Sicuramente i tuoi consigli sono utili a chi desidera fare una vacanza nella riviera romagnola e dedicare un po’ di tempo per conoscere i dintorni!

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 02:49:50

      Ciao Stefania, allora direi che è ora di tornare a San Leo per fare un bel ripasso di questo borgo! 🙂

  • Daniela

    luglio 19, 07 2017 10:42:32

    Davvero interessante. Per me che non sono della zona la riviera romagnola equivale al solo mare e invece vedo che c’è davvero molto altro. L’ideale per chi come me al mare si annoia subito. Trovo oltretutto che quella di tenere i musei aperti la sera sia un’idea vincente.

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 02:52:08

      Infatti Daniela, anche secondo me hanno trovato la formula vincente per far avvicinare i turisti alla cultura anche nel periodo estivo! 🙂

  • SARA

    luglio 19, 07 2017 01:10:14

    Ma pensa che un anno che ero con i bambini a Bellaria e davano brutto tempo neanche quelli dell’agenzia con cui abbiamo prenotato l’appartamento ci ha detto di questi musei!
    Abbiamo preso la macchina e siamo andati a Cattolica all’acquario… bene a sapersi!

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 02:53:02

      Infatti Sara, se tornate un’altra volta sapete già dove dirigervi in caso di maltempo!

  • Claudia B. Voce del Verbo Partire

    luglio 19, 07 2017 08:51:40

    Chiara, ogni volta che leggo un post dedicato al nostro blogtour, mi arriva una vampata di nostalgia dritta al cuore. Siamo stati benissimo, abbiamo visto luoghi incantevoli e alcuni, come le sedi museali di Bellaria, a me sconosciuti nonostante sia della zona.
    San Leo è la meraviglia fatta borgo, ha saputo sorprendere per l’ennesima volta persino me che ci vivo. L’ho guardata con occhi diversi.
    Per lo SkyPark…ancora rido. Aspetto la terza parte 😉
    Baci,
    Claudia B.

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 02:54:59

      Infatti Claudia, anche a me è venuta un po’ di nostalgia intanto che scrivevo, è stata davvero una gran bella esperienza e in ottima compagnia! 🙂 La terza parte…è programmata per metà agosto! 🙂

  • Silvia Demick

    luglio 19, 07 2017 09:57:40

    Anche io purtroppo fino all’anno scorso, quando sono stata a Cesenatico per la prima volta, avevo questa idea della riviera romagnola come di un posto per la spiaggia e il divertimento. E invece sono contenta di aver scoperto che non è così. In più, dopo aver letto qualche articolo in questo periodo, vorrei tanto scoprire i posti di cui parli. Tranne forse lo Sky Park perché non sono così coraggiosa

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 02:57:51

      Ciao Silvia, in effetti è un’idea comune a tutti che in riviera ci sia solo il mare, però sono contenta di averti fatto scoprire un po’ di posti nuovi da visitare!

  • camilla

    luglio 19, 07 2017 11:22:43

    Sono stata in Riviera Romagnola nelle estati da bambina, vorrei tanto tornarci perché quella zona non è solo mare, quindi i tuoi consigli sono molto preziosi.
    Vorrei andare al Parco Avventura anche se sono una grande fifona e poi sicuramente fare dei giretti con la bicicletta. 🙂

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 03:00:45

      Guarda Camilla, anch’io pensavo di non riuscire a salire sugli alberi ed invece…qualcosina, nel mio piccolo, l’ho fatta! Però anch’io preferisco la più tranquilla bicicletta! 🙂

  • viaggidelmilione

    luglio 20, 07 2017 12:08:20

    Utilissimi consigli. Sicuramente con questo tuo post forte la curiosità di scoprire una Riviera non solo mare.

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 03:03:57

      Grazie Francesca, allora spero che verrai presto da queste parti!

  • vagabondele

    luglio 20, 07 2017 11:32:25

    San Leo e meraviglioso, una vera chicca!
    Adoro la Romagna, il loro saper vivere, la gioia e la loro allegria!
    Continuo a seguire, anche se da lontano, i tuoi passi!
    Un bacione

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 03:04:47

      Grazie Elena, sì i romagnoli sotto certi aspetti hanno davvero una marcia in più! 🙂

  • Marina_damammaamamma

    luglio 21, 07 2017 06:18:40

    Ciao, sono stata tante volte in zona ma non sono mai andata in questo parco, non sapevo proprio della sua esistenza! Grazie, la prossima volta ci farò un salto!

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 03:05:46

      Ciao Marina, allora sono felice di averti fatto scoprire una parte nuova della mia bella regione! 🙂

  • Pietrolley

    luglio 22, 07 2017 11:16:02

    San Leo potrebbe essere un’ottima scelta per la domenica dopo il TTG 🙂

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 03:06:16

      Direi che hai avuto un’ottima idea Pietro! 🙂

  • Stamping the World

    luglio 23, 07 2017 03:59:07

    Ti ho seguita durante il blog tour e non ti so dire cosa mi sia piaciuto di più! Trovo tutto molto interessante, ma forse lo sky park è quello che visiterei con maggiore entusiasmo! Non sono mai stata in un parco avventura! 🙂

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 03:07:53

      Guarda Stefania, anche per me era la prima volta e devo ammettere che non mi è dispiaciuto nonostante io sia una fifona per natura! A metà agosto uscirà l’articolo interamente dedicato allo Skypark… 🙂

  • Roberta

    luglio 27, 07 2017 10:59:53

    San Leo mi ispira molto, ma soprattutto mi incuriosisce lo Sky Park!! 🙂

    • Chiara

      luglio 28, 07 2017 03:09:21

      Ciao Roberta, San Leo è sicuramente molto bello e tranquillo, lo Skypark…è adrenalina pura! 🙂

Lascia un Commento