Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

L’itinerario delle chiese in legno della Slovacchia è stato sicuramente uno dei momenti più suggestivi ed emozionanti del mio on the road di due settimane in questa nazione: un vero e proprio salto nel passato per entrare in contatto con le tradizioni antiche del popolo slovacco.

La particolarità di queste chiese è quella di essere costruite interamente in legno, senza neppure l’utilizzo di chiodi o di altri materiali; solitamente sono di piccole o medie dimensioni, e conservano al loro interno splendide opere d’arte o dipinti su muri e soffitti perfettamente conservati.

La tradizione di questo tipo di costruzioni è molto radicata nell’Europa dell’Est, anche se sono maggiormente conosciute le chiese in legno della Polonia rispetto a quelle della Slovacchia. Anche qui invece, esistono delle testimonianze di rara bellezza, tanto che otto di esse sono state inserite nel Patrimonio dell’Unesco con la denominazione di Chiese in legno dei Carpazi. Noi, non avendo reperito molte informazioni su Internet, ci siamo costruiti un nostro personale itinerario, che comunque è riuscito a coprire tutte quelle più importanti.

Siete pronti a scoprire quali sono insieme a me?

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

Riuscire a visitare le chiese in legno della Slovacchia non è stato così semplice: qui il turismo di massa non è ancora arrivato, e spesso eravamo gli unici italiani insieme ad altri (pochi) turisti dell’Europa dell’Est. Non c’è ovviamente possibilità di prenotazione, e anche le informazioni su Internet sono perlopiù inesistenti.

L’unica soluzione è recarsi davanti alla chiesa che vi interessa, anche se il più delle volte la troverete chiusa: in bacheca, saranno esposti gli orari di apertura e un numero di telefono da contattare se volete fare la visita anche dell’interno (e io di norma ve lo consiglio sempre). La conversazione telefonica potrebbe risultare piuttosto difficoltosa perché qui in pochi parlano inglese, e solitamente con qualche difficoltà, però immaginano il motivo per cui vengono contattati e nel giro di una decina di minuti comparirà qualcuno con le chiavi della chiesa pronto ad aprirvi le porte! Le visite guidate, dove sono previste, sono comunque sempre in slovacco. 

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: quali vedere 

Durante le nostre due settimane on the road in Slovacchia siamo riusciti a visitare 9 di queste particolari chiese in legno, ecco quali sono state e tutte le informazioni che ho reperito su ognuna di esse nel corso del nostro viaggio:

1) Chiesa di Leštiny: Leštiny è un comune della Slovacchia del nord, facente parte della regione di Žilina. Il costo del biglietto di ingresso alla chiesa è di 2 Euro, ai quali dovrete aggiungerne altri 5 per acquistare il permesso di fare foto (e noi di solito lo prendiamo sempre!). La visita dura 45 minuti ed è unicamente in slovacco, anche se noi siamo stati particolarmente fortunati perché un cordiale turista si è offerto di tradurci tutto con un inglese molto fluente! 

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

2) Chiesa di Tvrdošín: Tvrdošín si trova sempre nella regione di Žilina, ed è il capoluogo dell’omonimo distretto. Questa chiesa si può visitare dalle 10 alle 16 ed il biglietto ha il costo di 1 Euro, al quale se ne aggiunge un altro per il permesso di fare foto. Noi purtroppo siamo arrivati al di fuori dell’orario previsto e ci siamo dovuti accontentare di visitare solamente l’esterno.

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

3) Chiesa di Svätý Kríž: Svätý Kríž rimane sempre nella regione di Žilina, ma stavolta ci spostiamo nel distretto di Liptovský Mikuláš. Nel periodo estivo la chiesa rimane aperta dalle 9 alle 16, e in questo caso siamo riusciti a visitare anche gli interni, anche se purtroppo qui c’era il divieto di fare foto. Il costo del biglietto è un’offerta libera di 2 Euro, ai quali bisogna aggiungere l’acquisto di un souvenir “vivamente” consigliato (io ho preso un piccolo libretto al costo di altri 2 Euro per avere un ricordo degli interni, con il testo ovviamente tutto in slovacco!).

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

4) Chiesa di Kežmarok: dalla regione di Žilina ci spostiamo in quella più orientale di Prešov, dove Kežmarok è il capoluogo dell’omonimo distretto. Per la prima volta questa chiesa non si trova isolata nella campagna slovacca, ma è collocata nel pieno centro del paese; il biglietto di ingresso costa 3 Euro e, purtroppo per noi, anche stavolta non abbiamo potuto fare foto negli interni.

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

5) Chiesa di Hervartov: Hervartov è sempre un comune della regione di Prešov, ma facente parte del distretto di Bardejov. La sua chiesa in legno è la più antica della Slovacchia, costruita intorno al 1500, e i dipinti della sua navata interna sono arrivati ai nostri giorni ancora perfettamente conservati. Il biglietto di ingresso costa 2 Euro e con un permesso di altri 3 abbiamo potuto per fortuna riprendere a fare foto negli interni!

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

6) Chiesa di Ladomirová: il paese di Ladomirová fa parte del distretto di Svidník, sempre nella regione di Prešov. La sua chiesa in legno è dedicata all’Arcangelo Michele e venne costruita nel 1742; il biglietto di ingresso è un’offerta di 2 Euro e all’interno non si potrebbero fare foto, ma i controlli non sono tanti e diciamo che qualcuna c’è scappata!

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

7) Chiesa di Bodružal: Bodružal è sempre compreso nel distretto di Svidník della regione di Prešov. La sua chiesa lignea è dedicata a San Nicola, ed è stata interamente restaurata all’inizio del XXI secolo; il biglietto costa 2 Euro, al quale si aggiunge un ulteriore supplemento di altri 2 se volete scattare foto. 

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

8) Chiesa di Potoky: abbiamo scoperto questa chiesa lignea quasi per caso, sempre nella regione di Prešov ma nel distretto di Stropkov. Tra tutte quelle visitate è probabilmente la meno famosa ed è l’unica non facente parte delle Chiese in legno dei Carpazi dell’Unesco; siamo riusciti a visitare soltanto l’esterno perché non c’era alcuna informazione appesa in bacheca e provando ad aprire la porta è  anche scattato un allarme…inutile dire che ce la siamo data a gambe levate! 

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

9) Chiesa di Hronsek: quella di Hronsek è l’unica chiesa in legno a trovarsi nel distretto di Banská Bystrica, facente parte dell’omonima regione. Qui le visite si fanno ogni ora, ma se trovate chiuso andate semplicemente a bussare alla porta della casa a fianco, verrà una signora con le chiavi ad aprirvi! Il costo del biglietto è di 3 Euro a coppia, e comprende anche l’omaggio di un dépliant (tutto in slovacco) e la scelta di una cartolina a vostra scelta; all’interno non è purtroppo consentito fare foto.

Itinerario delle chiese in legno della Slovacchia: consigli utili per visitarle

Spero che queste mie informazioni vi siano state utili se anche voi state pensando di organizzare un itinerario delle chiese in legno della Slovacchia! E se come noi avete in mente un bell’on the road da queste parti, vi lascio il mio elenco completo di quello che ho scritto finora su questa nazione ancora non troppo turistica.

10 commenti

  • Silvia Demick

    agosto 02, 08 2017 11:25:08

    Le uniche chiese in legno che ho visto finora sono erano in Norvegia, e in effetti qualche tratto in comune mi sembra di notarlo. Mi ha colpito molto questa cosa che hai scritto a proposito del fatto che se anche la chiesa è chiusa, c’è sempre qualcuno che risponde al telefono e che è disponibile ad arrivare con le chiavi. Mi sembra un gesto molto generoso.
    Buona serata ❤️

    • Chiara

      agosto 16, 08 2017 05:08:52

      Esatto Silvia, è una loro tradizione che si basa sui gesti semplici! Io invece sarei curiosa di vedere le chiese norvegesi…chissà prima o poi! 🙂

  • Stamping the World

    agosto 03, 08 2017 08:31:44

    Adoro le chiese di legno! Le prime le ho viste in Russia e ora le visito tutte! Qui ce ne sono davvero di strane e particolari! Grazie per avermele fatte scoprire. 🙂

    • Chiara

      agosto 16, 08 2017 05:09:49

      A me invece mancano completamente quelle in Russia…spero prima o poi di riuscire a visitare anche quelle!

  • Celeste

    agosto 04, 08 2017 10:03:33

    Avevo sentito parlare delle chiese di legno della Slovacchia, ma non avevo mai letto niente in proposito!
    Sono veramente belle ed interessanti, mi piacerebbe visitarle e credo che potrei anche capire un po’ le guide. Me le segno!
    Grazie dell’articolo :*

    • Chiara

      agosto 16, 08 2017 05:10:18

      Grazie Celeste, in effetti su Internet non è che si trovi molto a riguardo…

  • vagabondele

    agosto 05, 08 2017 08:26:20

    Le poche chiese interamente di legno che ho avuto la fortuna di vedere, le ho incontrare quasi per caso in Svezia.. ma questa galleria è decisamente più interessante è che belle che sono!

    • Chiara

      agosto 16, 08 2017 05:10:59

      Vero Elena, anche a me sono piaciute tantissimo…semplici da fuori ma decoratissime internamente! 🙂

  • Sara

    agosto 14, 08 2017 10:45:14

    Grazie dei consigli 🙂

    • Chiara

      agosto 16, 08 2017 05:01:59

      Grazie a te Sara per essere passata!

Lascia un Commento