Visitare Cittadella in un giorno: cosa fare e vedere nella città murata del Veneto

Cittadella, la città murata del Veneto in provincia di Padova, era già nella mia lista dei posti da visitare da un po’ di tempo: dopo aver gironzolato nei dintorni di questo capoluogo tra ville, castelli e giardini, ed essere tornata in città per visitarla al meglio con la Padova Card, mi mancava ancora questo piccolo borgo fortificato, per aggiungere un ulteriore tassello alla scoperta di questa regione proprio al confine con la mia Emilia Romagna.

L’occasione perfetta per visitare il paese è capitata all’incirca un mesetto fa, quando sono stata invitata a partecipare al Blogtour “Cittadella – Camminare nella storia”, insieme ad altri 8 blogger che come me hanno scelto di sfidare il caldo di fine di agosto, pur di conoscere in maniera approfondita tutto ciò che questo gioiello medievale racchiude tra le sue mura.

In collaborazione con lo Iat di Cittadella, siamo riusciti a scoprire questo borgo in modo approfondito, come non saremmo probabilmente riusciti a fare individualmente, anche grazie alle spiegazioni della nostra preparatissima guida Sara, che ci ha accompagnati per tutto il percorso con interventi sempre puntuali e precisi.

Siete pronti a conoscere insieme a me tutto quello che potete fare e vedere a Cittadella, la città murata del Veneto ancora perfettamente conservata? Partiamo! 

Visitare Cittadella in un giorno: ammirare il panorama dall’alto del camminamento di ronda 

Dovete innanzitutto sapere che Cittadella è l’unica città medievale di tutta Europa ad avere un camminamento di ronda di forma ellittica perfettamente conservato, e quindi il nostro itinerario alla sua scoperta non poteva che partire da qui, dall’alto dei suoi 15 metri di altezza.

L’accesso alla cinta muraria si ha da Porta Bassano, che oggi ospita al suo interno l’Ufficio del Turismo: anticamente, era questo il punto più fortificato dell’intera città, dal momento che comprendeva anche la Casa del Capitano, che si era stabilito qui per difendere al meglio il mastio insieme ad un gruppo di tre soldati e due balestrieri. Di questo edificio potrete visitare la Sala Affrescata, dove le mura sono state dipinte con una tecnica pittorica fiamminga a strisce molto scure, e la Mostra di rievocazione medievale allestita al secondo piano, che vi introdurrà direttamente al camminamento di ronda vero e proprio.

Il giro delle mura è lungo all’incirca 1,5 chilometri, quindi mettete in conto almeno un paio d’ore di tempo se volete visitarlo con calma o seguendo le spiegazioni di una guida (un po’ di meno se lo fate individualmente). Il percorso si snoda attraverso 32 elementi di vario genere, suddivisi tra 4 torrioni principali in corrispondenza delle porte d’ingresso, 12 torri quadrangolari e 16 torresini di dimensioni più ridotte. 

Dopo aver attraversato Porta Vicenza, l’ingresso occidentale della città, si raggiunge a metà del percorso Porta Padova, accanto alla quale svetta l’imponente Torre di Malta, costruita nel 1251 dal crudele tiranno Ezzelino III da Romano come prigione totalmente chiusa per i suoi nemici. Attualmente, ospita nelle sue sale interne il Museo dell’Assedio e il Museo Archeologico, e salendo sulla sua cima si raggiunge il Belvedere, la terrazza panoramica che con i suoi 30 metri rappresenta in assoluto il punto più alto dell’intera cinta muraria, consentendo di spaziare con lo sguardo sulle verdi distese dei Colli Euganei. L’ultimo dei torrioni che si incontra prima di terminare il giro delle mura è Porta Treviso, l’ingresso orientale della città.

Il percorso completo per visitare le mura di Cittadella è stato inaugurato l’8 giugno 2013, dopo 20 anni di lavori di ristrutturazione. 

Visitare Cittadella in un giorno: cosa fare e vedere nella città murata del Veneto

Informazioni pratiche: gli orari di apertura per il camminamento di ronda coincidono con quelli dell’Ufficio del Turismo, e variano a seconda dei periodi (da novembre a febbraio 9-17, marzo e ottobre 9-18, aprile maggio e settembre 9-19, da giugno ad agosto 9-20 prolungato alle 21 nei weekend); l’ultimo ingresso è un’ora prima della chiusura.

Il costo del biglietto è di 5 Euro.

Soprattutto nei mesi estivi, vi consiglio assolutamente di evitare le ore più calde della giornata, e comunque di munirvi di cappello e abbondante riserva d’acqua: durante il percorso ci sono alcune piccole zone all’ombra, ma la maggior parte del camminamento è sotto al sole cocente!

Visitare Cittadella in un giorno: cosa vedere nel centro storico

Dall’alto delle mura di Cittadella si possono già intravedere alcuni degli edifici più significativi del centro storico, che però siamo andati ad esplorare meglio da vicino con una passeggiata tra le vie del raccolto borgo: in particolare, la nostra guida Sara ci ha illustrato l’interno del Duomo, costruito nel 1776 e nella cui sagrestia sono conservati dipinti di pittori famosi, e del Teatro Sociale, piccolo tesoro architettonico chiuso al pubblico e aperto solo in occasione di visite con accompagnamento. 

Di notevole interesse storico è anche la Chiesa del Torresino, antico edificio addossato alle mura costruito nel lontano 1220, oggi sconsacrato ed utilizzato esclusivamente per esposizioni e mostre. Se invece volete visitare anche la parte più nuova del borgo, dovrete recarvi al Palazzo del Municipio Andrea Mantegna, la cui piazza è divenuta oggi il simbolo dell’architettura moderna della città, oltre che il punto di ritrovo per i giovani del luogo nelle ore serali.

Visitare Cittadella in un giorno: cosa fare e vedere nella città murata del Veneto

Visitare Cittadella in un giorno: consigli su dove mangiare

Il borgo di Cittadella non è grande, ma molto vivo ed attivo per quanto riguarda la presenza di locali, bar e piccoli ristoranti, che cercano di differenziarsi con soluzioni innovative e nuove proposte per stare al passo con i tempi.

Al Caffé Milano, dove ci siamo fermati all’ora di pranzo per rinfrescarci e rifocillarci dopo il giro delle mura, è proprio innovazione la parola d’ordine: è qui infatti che il proprietario Christian ha creato un nuovo tipo di aperitivo, il Mesoevo, facendolo diventare un vero e proprio brand cittadellese. Poco più alcolico di uno spritz, trae ispirazione dal Mezzo e Mezzo di Bassano, ed è composto da liquore Strega, Mezzo e Mezzo Nardini, selz e foglie di menta fresca. Lo Strega era anche il liquore preferito dello scrittore Hemingway, che se ne innamorò talmente tanto da volerlo citare nel suo racconto “La scomparsa di Pickles Mc Carty”, nel quale si riferisce proprio a Cittadella.

Visitare Cittadella in un giorno: cosa fare e vedere nella città murata del Veneto

Visitare Cittadella in un giorno: attività ed eventi proposti

Intanto che ascoltavo la spiegazione di Sara su tutti gli eventi e le attività organizzate dall’Ufficio del Turismo, pensavo ad un’unica cosa: io a Cittadella voglio tornare. E ci voglio tornare per il semplice fatto che molte delle manifestazioni che vengono organizzate qui sono in linea con i miei gusti, anche se dovrò fare una selezione perché praticamente mi piacciono tutte!

Dal “Tramonto in musica” con il giro del camminamento di ronda al calar del sole, alla Rievocazione Medievale del mese di settembre, al “Camminamento di Ronda by Night” di ottobre, fino a concludere l’anno con il Presepe Vivente sopra le mura nel periodo natalizio: ce ne sono davvero per tutti i gusti e per tutte le fasce d’età!

Oltre agli eventi organizzati, sono tanti anche i servizi che l’Ufficio del Turismo mette a disposizione per l’utente che vuole visitare e vivere al meglio Cittadella. In particolare, troverete:

– visite guidate delle ville e delle antiche pievi nei dintorni;

– attività didattiche di laboratori medievali per bambini e adulti;

– un programma di accoglienza camperisti;

– noleggio di barche e biciclette;

– tariffe agevolate dei taxi (per il turista di passaggio che ha solo 2/3 ore a disposizione per visitare Cittadella da Padova);

– prenotazione di alberghi, di degustazioni tipiche (anche a tema medievale), servizi aggiuntivi per matrimoni.

Niente male vero? 

Per i dettagli e le date esatte di tutte le attività proposte, vi consiglio di consultare il sito Visit Cittadella.

Visitare Cittadella in un giorno: cosa fare e vedere nella città murata del Veneto

Visitare Cittadella in un giorno: ammirare le mura dall’esterno noleggiando una barca

Ascoltando tutte le attività proposte, non abbiamo saputo resistere alla tentazione e abbiamo deciso di provarne almeno una per concludere al meglio il nostro giro di Cittadella: tra le varie opzioni, abbiamo scelto il noleggio di una barca a motore per fare il giro completo del fossato navigabile che circonda le mura, ammirando così il borgo da una prospettiva diversa rispetto a quella dall’alto della mattinata.

Il noleggio delle barche è possibile ogni weekend nel periodo tra aprile ed ottobre, e si può scegliere tra una a remi e una a motore, da guidare comunque in autonomia: con la barca a motore che abbiamo preso noi, si compie il giro del fossato in poco più di mezz’ora, mentre con quella a remi è necessario avere a disposizione almeno un’ora abbondante. 

Il giro si è rivelato davvero tranquillo e rilassante (tranne quando qualcuno si alzava in piedi per immortalare l’attimo con uno scatto!), ed è stato veramente un buon modo per concludere la nostra giornata alla scoperta della città murata di Cittadella!

Visitare Cittadella in un giorno: cosa fare e vedere nella città murata del Veneto

 

8 commenti

  • Lucialesley

    settembre 06, 09 2017 10:51:44

    Ma che gioiellino! L’ho sempre sentita nominare, ma non credevo fosse così carina! Poi mi sembrano veramente attrezzati per l’accoglienza turistica! Gran bel posto!

    • Chiara

      settembre 11, 09 2017 09:43:59

      Infatti Lucia, sono davvero organizzatissimi ed accoglienti! 🙂

  • Girovagandoconstefania

    settembre 06, 09 2017 11:10:35

    Andrò a consultare il sito perché nei prossimi mesi ho intenzione di viaggiare tanto!!! Avrei già Padova nei miei programmi e perciò molto volentieri visiterei i borghi attorno.

    • Chiara

      settembre 11, 09 2017 09:45:01

      Guarda Stefania, se sei a Padova te lo consiglio assolutamente! Io sto meditando già di tornarci per assistere ad un paio di eventi che mi interessano! 🙂

  • vagabondele

    settembre 06, 09 2017 04:27:42

    L’ho vista pochi giorni fa in un programma su Marcopolo e pensavo di aggiungerla alla mia prossima visita in Veneto che coinciderà con un matrimonio a fine ottobre!!

    • Chiara

      settembre 11, 09 2017 09:46:44

      Direi allora Elena che è proprio l’occasione perfetta! 🙂

  • Camilla

    settembre 14, 09 2017 01:46:26

    Ma che bellezza! Ogni volta che leggo un tuo articolo scopro dei posti meravigliosi 😀

    • Chiara

      settembre 17, 09 2017 04:56:13

      Grazie Cami, questo mi fa davvero molto piacere! 🙂

Lascia un Commento