Dormire in un hotel tematico a Perugia: consigli e informazioni utili

Tornare in Umbria, per me, è sempre una buona idea: non mi stanco mai dei suoi panorami e dei borghi medievali in cui il tempo sembra essersi fermato, immergersi nella loro atmosfera ti fa veramente dimenticare ogni tipo di ansia o preoccupazione. L’ideale per esplorare al meglio queste zone è scegliere un hotel a Perugia come base, per spostarsi comodamente nei suoi dintorni ricchi di attrazioni da vedere.

Anche se la maggior parte di voi sarà dell’idea che questa regione dia il meglio di sé in primavera o in estate, devo confessare che a me piace molto scoprirla con la sua veste invernale, agghindata con luci natalizie e presepi diversi in ogni singolo paese.

Così, per l’ennesima volta, ad inizio gennaio sono tornata a Perugia, che avevo avuto modo di visitare qualche anno fa in una calda giornata estiva. Stavolta, però, l’ho fatto in una maniera un po’ particolare, soprattutto per quanto riguarda la scelta degli alloggi: in questa città, infatti, esistono ben due hotel tematici, poco distanti l’uno dall’altro, che avevo puntato già da un po’ e che ho avuto l’occasione di provare nel corso del mio weekend lungo in terra umbra.

Curiosi di sapere quali sono? E’ semplice, basta continuare nella lettura! 

Dormire in un hotel tematico a Perugia: l’Hotel Giò Wine & Jazz Area

Se avete in mente di trascorrere un weekend romantico in Umbria all’insegna del relax e concedendovi qualche confort in più, l’Hotel Giò Wine & Jazz Area è sicuramente quello che fa per voi.

Ad un primo impatto, non potrete che restare meravigliati dalle vaste dimensioni di questa struttura come è capitato a me: il piano terra è un susseguirsi ininterrotto di ambienti confortevoli dove gli ospiti possono accomodarsi per lavorare o conversare fra loro, e per raggiungere la hall principale dovrete percorrere una vera e propria opera d’arte, il corridoio nel quale potrete letteralmente camminare sopra i tasti di un pianoforte! 

Giusto il tempo di fare il check in e appoggiare i bagagli, e siamo andati subito ad esplorare ogni angolo degli ambienti comuni, per provare i comodi divanetti con cuffie che trasmettono musica rilassante, curiosare nella sala congressi e nella palestra, e andare in avanscoperta nel ristorante dove avremmo cenato quella sera stessa. All’ultimo piano dell’albergo è disponibile anche una piscina, che per ovvi motivi di clima era chiusa quando siamo andati noi ad inizio gennaio.

Dormire in un hotel tematico: l'Hotel Giò di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Hotel Giò di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Hotel Giò di Perugia

A questa vastità di spazi, corrisponde di rimando un’offerta di camere molto variegata, in grado di soddisfare le esigenze di qualsiasi tipologia di ospiti: le camere in totale sono 202, suddivise nelle due aree tematiche di Jazz e Vino, e tutte arredate con dettagli insoliti per renderle le une diverse dalle altre.

Noi alloggiavamo nella Jazz Area, e la nostra camera era spaziosa e colorata, oltre che provvista di una poltrona massaggiante dove mi sono sistemata per bene dopo essere andata alla scoperta di Perugia addobbata a festa. Ciliegina sulla torta, sono stati il bagno dotato di vasca (la mia grande passione!) oltre che di doccia, e un lettore CD con incluso un cd di musica jazz, davvero l’ideale per creare un’atmosfera romantica e rilassante!

Dormire in un hotel tematico: l'Hotel Giò di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Hotel Giò di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Hotel Giò di Perugia

Per fortuna per la cena non è necessario spostarsi di molto perché, come vi accennavo prima, al piano terra troverete l’elegante Ristorante Enoteca Giò Arte e Vini, al quale possono accedere sia i clienti dell’hotel che quelli provenienti da fuori. I piatti proposti sono strettamente legati alla tradizione culinaria umbra, e la proposta dei vini è ovviamente vastissima: noi ci siamo fatti consigliare dal cameriere e abbiamo optato per un Montefalco Rosso, che ha accompagnato ottimamente tutte le nostre portate, dagli antipasti ai dolci. 

Dormire in un hotel tematico: l'Hotel Giò di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Hotel Giò di Perugia

Se riuscite a trattenervi, vi consiglio comunque di non appesantirvi troppo a cena, perché la mattina dopo vi aspetterà un’abbondante colazione, allestita nella sala New Orleans della Jazz Area, che saprà spaziare dal dolce al salato, andando incontro anche ai palati più esigenti e raffinati (e con un’attenzione particolare alle esigenze di tutti con un piccolo angolo Gluten Free).

Dormire in un hotel tematico: l'Hotel Giò di Perugia

I contatti di riferimento per l’hotel ed il ristorante sono i seguenti:

Hotel Giò Wine & Jazz Area e Ristorante Enoteca Giò Arte e Vini

Via Ruggero D’Andreotto, 19

Perugia (PG) 

Telefono: 075/5731100

Email: reception@hotelgio.it

Sito Internet: www.hotelgio.it

Dormire in un hotel tematico a Perugia: l’Etruscan Chocohotel

Potrei dirvi che questo albergo, il primo al mondo interamente dedicato al cioccolato, sia adatto esclusivamente a famiglie con bambini, ma proprio come il grande Pinocchio di legno che vi accoglie nella sua hall mentirei, perché questa golosità piace proprio a tutti, sia grandi che piccoli: quindi, anche se siete in coppia come noi e volete godervi un soggiorno particolare e diverso dal solito, vi consiglio assolutamente di provare questo hotel! 

La luminosa hall è proprio a fianco del fornitissimo Chocostore, per il quale vi verrà consegnato uno sconto del 10% al momento del vostro check in, insieme ad un gruzzoletto di monete d’oro (di cioccolato ovviamente!).

Dormire in un hotel tematico: l'Etruscan Chocohotel di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Etruscan Chocohotel di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Etruscan Chocohotel di Perugia

Le 94 camere dell’Etruscan Chocohotel sono distribuite su tre piani, ognuno dei quali è dedicato ad un tipo di cioccolato diverso: al Latte, Gianduia e Fondente, ed i colori dei tre gusti vengono ripresi in tutte le decorazioni dei corridoi e perfino negli stipiti delle porte esterne.

Noi eravamo al quarto piano, quello dedicato al cioccolato fondente, quindi i nostri arredi erano tutti intonati al marrone scuro. Particolarmente simpatici e di design sono l’armadio fatto a tavoletta, la scrivania con un ripiano di vetro trasparente con all’interno delle tazze per la cioccolata calda, e il copriletto con la parola “cioccolato” scritta in tutte le lingue del mondo

Dormire in un hotel tematico: l'Etruscan Chocohotel di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Etruscan Chocohotel di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Etruscan Chocohotel di Perugia

Ma il vero pezzo forte dell’offerta di questo albergo è la sua colazione, un vero paradiso per i golosi (me inclusa!), che comprende un vasto buffet a base di cioccolata, spaziando fra cornetti, pasticcini e leccornie varie. Ma non preoccupatevi, se non siete amanti del genere (anche se non capisco come!), c’è anche una sezione di prodotti salati e lo spazio Gluten Free allestito a fianco del buffet. Insomma, anche qui si va davvero incontro ai gusti di tutti!

Dormire in un hotel tematico: l'Etruscan Chocohotel di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Etruscan Chocohotel di Perugia

Dormire in un hotel tematico: l'Etruscan Chocohotel di Perugia

I contatti di riferimento per alloggiare in questo hotel sono:

Etruscan Chocohotel Perugia

Via Campo di Marte, 134

Perugia (PG) 

Telefono: 075/5837314

Email: etruscan@chocohotel.it

Sito Internet: www.chocohotel.it

Dormire in un hotel tematico è stata davvero un’esperienza inusuale e fuori dall’ordinario, che mi ha permesso di scoprire un aspetto che ancora non avevo visto di Perugia. Che dire, assolutamente da ripetere!

10 commenti

  • Stefania Ciocconi

    gennaio 24, 01 2018 12:40:55

    Io sceglierei il Chocohotel e amando la colazione dolce proverei tutte le prelibatezze! E’ bello in viaggio farsi coccolare un po’ in un albergo tematico che offre esperienze diverse dalle solite.

    • Chiara

      gennaio 26, 01 2018 01:28:17

      Non avevo mai provato un hotel tematico prima, e devo ammettere che è un’esperienza che rifarei subito!

  • Ileana

    gennaio 24, 01 2018 02:34:40

    La poltrona massaggiante é stretosferica…ma il chocohotel é il top !!!!!

    • Chiara

      gennaio 26, 01 2018 01:28:51

      Bisognerebbe unire le due cose…poltrona massaggiante anche al chocohotel! 🙂

  • Flavia

    gennaio 24, 01 2018 04:22:16

    amo l’umbria e questi hotel devono essere proprio la ciliegina per godersela appieno! grazie dei consigli

    • Chiara

      gennaio 26, 01 2018 01:29:59

      Soggiornare in questi hotel ha dato quel tocco in più al nostro viaggio per farcelo ricordare a lungo! 🙂

  • vagabondele

    gennaio 24, 01 2018 11:09:22

    Senza dubbio opterei per il cioccolatoso, senza contare che se c’è anche l’attenzione per noi celiaci, diventa ancor più interessante!

    • Chiara

      gennaio 26, 01 2018 01:30:36

      Ti assicuro Elena che anche l’altro non è stato per niente male! 😉

  • Lara Chiari

    febbraio 03, 02 2018 05:02:51

    Di sicuro proverei l’Etruscan Chocotel!!!!!
    Non sapevo esistesse nulla del genere, grazie per aver condiviso la tua esperienza 🙂

    • Chiara

      febbraio 05, 02 2018 11:44:32

      Sono davvero contenta di esserti stata utile Laura! Se lo dovessi provare, fammi sapere come ti trovi! 🙂

Lascia un Commento