Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: itinerario da Obidos a Queluz

La zona centrale del Portogallo è sicuramente la più famosa e la più visitata dell’intera nazione, soprattutto nella parte costiera. Dopo aver esplorato il territorio delle Beiras ed esserci fatti rapire dal misticismo con l’itinerario dei monasteri, abbiamo iniziato a scendere fino ad avvicinarci sempre di più a Lisbona. Ecco le sei tappe che abbiamo visitato muovendoci da nord verso la capitale.

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Obidos

Obidos è un delizioso paese di case imbiancate a calce dai contorni colorati, con strette stradine acciottolate che conducono ripide al castello in cima alla collina; tutto il centro storico è racchiuso da una cerchia muraria in perfette condizioni ed è stato dichiarato interamente Patrimonio dell’Unesco.

Quando ripenso ad Obidos, la prima sensazione che mi torna alla mente è quella di un paese dalla “doppia anima”, da intendere secondo l’accezione positiva del termine: c’è un’anima intima del paese, che consente di farsi scoprire soltanto da pochi visitatori nelle prime ore del mattino, quando le strade sono deserte e su tutte le case regna un silenzio quasi irreale; e poi c’è un’anima più mondana, che esce allo scoperto dalla tarda mattinata e che è fatta di porte e negozi improvvisamente aperti, di voci dagli accenti diversi che si sovrappongono fra loro, di flussi di turisti che quelle stradine acciottolate le ricoprono in entrambi i sensi di marcia.

Posso dire con molta soddisfazione di essere riuscita a “carpire” entrambe le sfumature di questo piccolo borgo sospeso nel tempo, e il mio consiglio è quello di arrivare qui presto, perché l’atmosfera che si respira ad Obidos quando vi sembrerà di essere gli unici abitanti del paese sarà impagabile.

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Obidos

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Obidos

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Obidos

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Mafra

Mafra è famosa soprattutto per il suo Palazzo Nazionale, al quale si accede dall’interno della basilica, ma fate attenzione: mentre la chiesa si può visitare tutti i giorni, il palazzo rimane invece chiuso di martedì (noi non avendolo capito bene siamo dovuti tornare il giorno dopo!). La macchina si può parcheggiare comodamente nei piazzali adiacenti l’entrata a prezzi davvero irrisori, e il biglietto di ingresso costa 6 Euro.

Il palazzo non ha un suo stile particolare, assomiglia a molti già visti e rivisti nell’Europa centrale, infatti seguendo alcuni consigli abbiamo deciso di visitarlo per primo per non rimanere delusi sul finale: tuttavia a me è piaciuto ugualmente e, anche se col senno di poi abbiamo visto sicuramente costruzioni molto più particolari e dell’inconfondibile impronta araba, consiglio lo stesso di inserire Mafra nel vostro itinerario di viaggio!

La sala più conosciuta del palazzo e anche parte finale del giro è la biblioteca, peccato solo che non ci si possa immergere tra gli scaffali pieni di vecchi libri ma bisogna limitarsi a scattare qualche foto dalle transenne all’entrata.

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Mafra

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Mafra

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Mafra

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Azenhas do Mar

Dopo le bellezze di Obidos e Mafra, una meta che invece potreste saltare direttamente è Azenhas do Mar, oppure se proprio la volete visitare a tutti i costi non vi ruberà più di una decina di minuti. Noi siamo rimasti parecchio delusi, sarà stato forse anche per la giornata uggiosa e il forte vento, comunque si parcheggia, si scendono pochi gradini, si fanno un paio di foto alla piscina di acqua di mare e se non ci si ferma a mangiare all’unico ristorante in zona con la fama di essere un po’ caro il giro è già concluso! L’unico fattore positivo è che comunque questa tappa era sulla nostra traiettoria e non abbiamo dovuto fare deviazioni improbabili per arrivarci!

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Azenhas do Mar

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Azenhas do Mar

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Azenhas do Mar

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Cabo da Roca

Sicuramente molto più suggestivo e selvaggio è Cabo da Roca, che non vi potete assolutamente perdere se venite in Portogallo perché è il punto più occidentale di Europa e sarebbe davvero imbarazzante tornare a casa senza essere passati di qua! L’elemento costante di questo luogo è il vento (anzi spesso il vento fortissimo!), che vi accompagnerà ovunque, senza darvi un attimo di tregua, intanto che ammirate il faro, o che passeggiate lungo le scogliere a strapiombo sul mare, o che cercate di scattare una foto all’obelisco con le coordinate di questo promontorio…anzi, per quanto riguarda le foto vi consiglio di farne più di una, vi dico solo che alcune mi sono venute parecchio mosse!

Al termine del giro, se volete portare a casa un souvenir un po’ diverso dal solito, potete entrare nell’Ufficio turistico vicino al parcheggio e farvi rilasciare un certificato per attestare che siete arrivati fino a qui: il costo è di 11 Euro, potete far mettere anche più di un nome e sono disponibili due versioni, una più antica e una più moderna. Noi abbiamo scelto quella più antica ma è semplicemente questione di gusti…

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Cabo da Roca

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Cabo da Roca

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Cabo da Roca

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Cascais

Se volete immergervi nella mondanità portoghese non potete lasciarvi sfuggire Cascais, un grazioso villaggio sul mare paragonabile alla Milano Marittima romagnola per intenderci. Di giorno potrete rilassarvi in spiaggia o passeggiare per negozi, oppure visitare la sua attrazione più famosa, la Boca do Inferno, che potrebbe rivelarsi degna del suo nome se vi capiterà una giornata afosa come la nostra! In realtà si tratta di un punto della scogliera molto suggestivo quando il mare è mosso e le onde vi si infrangono sopra fragorosamente; nelle giornate di mare calmo non è niente di eclatante e il tratto per arrivarvi, anche se non particolarmente lungo, è tutto sotto al sole!

Cascais è movimentata soprattutto la sera, la sua vita notturna si anima all’ora di cena con le ondate di turisti che si riversano in un susseguirsi infinito di ristoranti, e prosegue anche dopo con una bella passeggiata in riva al mare o con una bevuta in qualche locale o discoteca.

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Cascais

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Cascais

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Cascais

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Queluz

Un altro palazzo nazionale molto più grande rispetto a quello di Mafra si trova a Queluz, definito su molte guide la “Versailles portoghese”: in effetti qui le sale sono più numerose rispetto al precedente, e alcune riccamente decorate, prime fra tutte la Sala degli Specchi e la Sala del Trono. 

Il palazzo è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19 con ultimo ingresso alle 18 e il biglietto intero costa 9,50 Euro. Il prezzo dell’entrata è un po’ più alto rispetto ai precedenti, ma qui si può fare anche una bella passeggiata nei suoi ampi giardini decorati con statue ed azulejos, magari cercando un po’ di refrigerio nelle giornate molto calde. Attualmente il Palazzo di Queluz ospita anche la Scuola Portoghese di Arte Equestre.

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Queluz

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Queluz

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: Queluz

Visitare i dintorni di Lisbona in macchina: consigli utili e informazioni pratiche

Questo itinerario è bello denso, ma suddividendolo in 2 giorni come abbiamo fatto noi è assolutamente fattibile: il primo giorno Obidos – Azenhas do Mar – Cabo da Roca, e il secondo Mafra – Queluz – Cascais.

Se siete ad Obidos a luglio cercate di non perdervi le feste medievali che si tengono per dieci giorni la sera nelle giornate tra giovedì e domenica: noi purtroppo eravamo lì nei giorni sbagliati, un vero peccato!

Al termine del primo giorno abbiamo soggiornato al Sarrazola House, a Sintra, non male per una notte sola, non particolarmente grande ma in una posizione tranquilla in mezzo al verde, ideale come punto di appoggio per visitare questa celebre cittadina! 

4 commenti

  • Maria Manuela Matias

    Ottobre 15, 10 2014 05:07:58

    Fico orgulhosa de dar a conhecer esta pequeno e lindíssimo País que é Portugal e como sou portuguesa e vivo na Ericeira , 2ª Reserva Mundial de Surf, fica a 8 kms de Mafra. Obrigada por dar a conhecer ao Mundo!

  • Chiara Pancaldi

    Ottobre 16, 10 2014 04:50:32

    Ciao Maria, che bello conoscere qualcuno del Portogallo! La tua terra è meravigliosa e sono felice di farlo sapere a tutti quelli che passano di qui!

  • Silvia

    Giugno 16, 06 2015 12:08:38

    Io sono capitata (per caso) a Obidos proprio durante una delle feste medievali, ed è una delle cose più belle che ricordo della vacanza in Portogallo (di ormai più di 10 anni fa..)!

  • Chiara Pancaldi

    Giugno 16, 06 2015 04:59:10

    Ciao Silvia, che fortuna! E che invidia…:-)

Leave a Reply