Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

Il Lago di Como, oltre ad essere un rinomato luogo di villeggiatura, è anche conosciuto per le molte ville storiche che si affacciano sulle sue sponde. Noi avevamo già avuto modo di visitarlo in inverno, andando alla scoperta in quell’occasione di Villa Monastero a Varenna, ma il desiderio di tornare ad ammirare le sue placide acque sotto una luce diversa e un clima più mite era davvero troppo forte: abbiamo così approfittato del ponte del 1 maggio per raggiungerne una nuova località, fermandoci nel nostro viaggio di ritorno con partenza dalla vicina Svizzera.

In particolare, la nostra destinazione è stata Lenno, dove sorge la sontuosa Villa del Balbianello.

Visita a Villa del Balbianello: un po’ di storia 

Villa del Balbianello venne fatta edificare alla fine del Settecento per volontà del Cardinale Durini, uomo colto e mecenate, che scelse di acquistare la penisola lacustre di Lavedo per costruirvi la sua dimora di villeggiatura e di svago letterario: questa, in effetti, vide confluire nei suoi ambienti numerosi ospiti e grandi personaggi di cultura, che allietarono le stanze ed il giardino nel corso degli anni, fino all’arrivo del suo ultimo proprietario, il milanese Guido Monzino.

Noto imprenditore, colto collezionista ed appassionato viaggiatore, Monzino restaurò la villa per renderla un museo privato dove conservare con ordine i suoi ricordi provenienti dai luoghi visitati, le collezioni d’arte e i preziosi cimeli raccolti nel corso delle famose spedizioni da lui compiute, come la conquista del Polo Nord nel 1971 e dell’Everest nel 1973.

Al momento della sua morte, nel 1988, Monzino specificò nel testamento la volontà di lasciare tutto il complesso della villa in eredità al FAI, che ne assicura ancora oggi la cura e la manutenzione.

La bellezza di Villa del Balbianello è riuscita a farsi percepire persino oltreoceano, tanto che alcuni famosi registi di Hollywood hanno scelto di ambientare proprio qui le celebri saghe di Star Wars e 007.

Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

Visita a Villa del Balbianello: il giardino

Il primo approccio al complesso di Villa del Balbianello si ha attraverso il suo giardino, curato davvero all’inverosimile in ogni dettaglio, e sviluppato in leggera pendenza per assecondare l’inclinazione collinare del terreno.

Vi consiglio veramente di prendervi un po’ di tempo per passeggiare fra le sue piante e fiori profumati, intervallati sapientemente dalle numerose statue che ne costeggiano i sentieri, e di ammirare senza fretta il bellissimo panorama sul lago che si gode dalla balconata nel punto più basso.

Veramente un paradiso nelle giornate primaverili di sole! 

Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

Visita a Villa del Balbianello: le sale interne

Villa del Balbianello è costituita da due corpi quadrangolari comunicanti e collegati da un elegante loggiato, sotto al quale ci siamo ritrovati puntuali per l’inizio della visita guidata alle sale interne.

Appena entrati, ci si accorge subito di trovarsi nella villa di un viaggiatore: preziosi arazzi, tappeti orientali e mobili antichi provenienti da Inghilterra e Francia arredano la quasi totalità delle stanze, e molte di esse sono ulteriormente impreziosite da mappe alle pareti, strumenti di viaggio e vetrine contenenti antiche collezioni allestite da Monzino in persona.

La villa si dispone su più piani, e nel sottotetto è ospitato il museo privato di Monzino, in cui si possono ammirare le attrezzature tecniche utilizzate durante le sue spedizioni, le fotografie che ha fatto e i cimeli più rari e preziosi che ha collezionato.

Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

Visita a Villa del Balbianello: informazioni pratiche

La visita a Villa del Balbianello si compone di due parti, una libera dei giardini e una guidata delle sale interne, della durata di circa un’ora.

Al complesso della villa è possibile accedere via lago (molto più scenografico) o a piedi, come abbiamo fatto noi, mentre non è consentito arrivare direttamente all’ingresso con la macchina. 

Il biglietto completo comprensivo dei giardini e della visita guidata agli interni è di 20 Euro, che scende a 10 per il giro della sola parte esterna; il costo non è poco, ma se venite fino qui vi consiglio assolutamente di includere entrambe le parti. Sono inoltre previsti notevoli sconti per gli iscritti al FAI: io al momento non lo sono ancora, ma un pensierino in questa direzione conto proprio di farlo!

Ville storiche del Lago di Como: visita a Villa del Balbianello

6 commenti

  • Greta

    giugno 06, 06 2018 11:22:42

    Che spettacolo! Non saprei dire se è più bella all’esterno o all’interno! Un patrimonio meraviglioso da custodire con orgoglio!

    • Chiara

      giugno 06, 06 2018 06:28:22

      Infatti è difficile decidere Greta, il giardino esterno è molto bello, ma anche le sale interne non sono da meno! 🙂

  • Stefania Ciocconi

    giugno 06, 06 2018 03:19:56

    A Como avevo fatto solo una passeggiata sulle sue sponde ammirando tante belle ville storiche ma solo dall’esterno. Questa è proprio bella e mi piace l’idea che sia di un viaggiatore che l’ha arredata con oggetti portati dai suoi viaggi nel mondo.

    • Chiara

      giugno 06, 06 2018 06:28:51

      Infatti per noi viaggiatori incalliti è sicuramente una meta imperdibile!

  • Lemurinviaggio

    giugno 13, 06 2018 05:32:20

    La villa di un viaggiatore sul lago di Como… questo incantevole posticino lo voglio assolutamente visitare!

    • Chiara

      giugno 15, 06 2018 02:32:29

      Sono sicura che sarebbe davvero di vostro gradimento! 🙂

Leave a Reply