I miei #Traveldreams per il 2019: si torna a sognare in grande

Quella dei Traveldreams è un’iniziativa che mi è piaciuta fin da subito, e che ricordo anche con molto affetto, visto che è stata una delle prime a cui ho preso parte dopo poco che avevo aperto il blog. Per due anni l’ho portata avanti, poi per altrettanti due non più, dal momento che praticamente quasi mai riuscivo a realizzare quello che avevo messo nero su bianco.

Ma quest’anno ho deciso di tornare a tirare fuori i sogni dal cassetto, e di farlo anche piuttosto in grande, visto che l’organizzazione del viaggio di Capodanno mi sta dando una carica positiva non indifferente! Ecco quindi quali sono i miei Traveldreams per il 2019, sperando con tutto il cuore di riuscire a realizzarne almeno uno di quelli elencati…

I miei #Traveldreams per il 2019: New York e Stati Uniti

In cima alla lista dei desideri non possono che esserci loro, immensi e lontani, i tanto agognati Stati Uniti. Probabilmente non saranno il mio primo volo oltreoceano, ma abbiamo detto che sognare non costa nulla, giusto? Dato i prezzi per l’appunto non troppo economici di questa destinazione, l’ideale potrebbe essere conservare questo desiderio per un eventuale viaggio di nozze, sia per ammortizzare almeno un po’ le spese vive, sia per vivere una luna di miele da sogno! Gli Stati Uniti, infatti, sono fra le mete più proposte dai tour operator soprattutto per un viaggio di nozze a luglio, per via del bel tempo, che renderà ancora più speciale la scoperta delle meraviglie naturalistiche locali. Avete mai sentito parlare dello Yosemite? Ecco, sono certa che sapete benissimo di cosa sto parlando!

Viaggio di nozze o no, questa meta sarebbe sicuramente un bell’on the road di quelli che piacciono a me: anche se sinceramente, così su due piedi, non saprei ancora quali Stati includere nell’itinerario, eppure il solo pensiero di attraversare quelle strade infinite mi fa venire la pelle d’oca…

Se l’on the road negli Stati Uniti è forse un po’ troppo azzardato per quest’anno, potrei eventualmente provare a consolarmi con un’incursione nella Grande Mela, proprio quella New York tanto sognata e desiderata e che per tanti anni ha fatto da scenario alle mie serie televisive preferite. In realtà quest’anno si era ventilata la possibilità di visitarla per il viaggio di Capodanno, per ammirarla in tutto lo splendore addobbata a festa, ma i costi per i voli erano veramente alle stelle, e abbiamo deciso di rinviare il tutto e di tenere monitorati i siti aerei, consolandoci però con una nuova capitale europea.

I miei #Traveldreams per il 2019: New York e Stati Uniti

I miei #Traveldreams per il 2019: Thailandia

Se dovessi puntare su una destinazione per il viaggio oltreoceano del 2019, probabilmente punterei tutto sulla Thailandia. Proprio questo sabato sera se ne parlava in un pub con un gruppo di amici, perché il fratello di una di questi farà un giro piuttosto avventuroso nel sud est asiatico, e si metteva in risalto lo spirito di adattamento che molto spesso occorre in certi paesi: io e l’avventura non andiamo proprio di pari passo, ma come scrivevo già in un post precedente, sento da un po’ il bisogno di misurarmi con culture diverse dalla nostra, nonostante tutte le bellezze architettoniche e naturali che si trovano in Europa e delle quali non mi stanco comunque mai. Riuscire ad immortalare quanti più templi possibili è il mio obiettivo quando riuscirò a raggiungere questa terra così ospitale.

I miei #Traveldreams per il 2019: Thailandia

I miei #Traveldreams per il 2019: On the Road estivo

Se anche quest’anno non dovesse essere quello giusto per il viaggio intercontinentale, non mancherebbe di certo l’on the road estivo, possibilmente alla scoperta di una nazione del tutto nuova. Fino a qualche mese fa avrei puntato sulla Polonia, ma dopo un’immersione abbastanza proficua al TTG di Rimini, si è insinuata nelle nostre menti l’idea del tour del Belgio, che avevamo da sempre riservato per le statue di ghiaccio del periodo natalizio ma che potrebbe essere esplorato invece a dovere e nella sua interezza nelle due o tre settimane estive che abbiamo a disposizione. Chi delle due nazioni riuscirà a spuntarla? 

I miei #Traveldreams per il 2019: Belgio

I miei #Traveldreams per il 2019: Italia in tutte le sue salse

Dell’Italia non voglio invece elencare destinazioni specifiche, perché non voglio precludermi nulla: ogni domenica disponibile potrebbe essere l’occasione giusta per andare alla scoperta di un angolo bellissimo del nostro territorio, che sia in Emilia Romagna o nelle sue regioni limitrofe, e un weekend speciale potrebbe diventare il momento perfetto per esplorare zone più lontane. Per fortuna, viviamo in un paese in cui non ci si annoia davvero mai! 

I miei #Traveldreams per il 2019: Italia

E voi, quali sono i viaggi che sognate per questo 2019? Fatemelo sapere nei commenti e vediamo se qualcuno corrisponde!

[I #TravelDreams sono nati da un’idea di tre blogger e amiche, Manuela (Pensieri in Viaggio), Farah (Viaggi nel Cassetto) e Lucia (Respirare con la Pancia), che hanno creato in poco tempo questo evento molto apprezzato e seguito su ogni piattaforma social.]

2 commenti

  • Stefania

    dicembre 05, 12 2018 07:10:08

    Mi piacerebbe visitare tutte le mete che hai menzionato, ma inizierò proprio il 2019 con un viaggio negli States, per me sarà la prima volta, e precisamente in Florida. Il mio fidanzato, invece, c’è stato almeno 6 volte per lavoro o in vacanza.

    • Chiara

      dicembre 05, 12 2018 10:24:37

      Mamma mia Stefania, inizierai davvero questo 2019 con il botto! Ti seguirò volentieri!

Leave a Reply