Tour in Irlanda: 5 cose da non perdere assolutamente partendo da Dublino

Quello in Irlanda è stato uno dei primi viaggi che ho fatto al di fuori dell’Italia, ed è associato in maniera assolutamente indelebile a quel misto di entusiasmo e di spensieratezza che solo uno scambio delle scuole superiori è in grado di dare. A Dublino sono poi tornata anni dopo, con più consapevolezza e con il desiderio di approfondire meglio quella capitale che molto tempo prima non avevo guardato con occhi abbastanza attenti, distratta da altre priorità tipiche di quel periodo.

Sicuramente il mio sogno per il futuro sarebbe quello di fare un on the road più ampio in questa verdissima nazione, di quelli lunghi che piacciono a me, ma in questo articolo voglio illustrarvi un tour in Irlanda attraverso 5 attrazioni da non perdere assolutamente, avendo sempre come base Dublino.

Tour in Irlanda: 5 cose da non perdere assolutamente partendo da Dublino

1) Dublino 

La capitale Dublino è sicuramente il punto nevralgico di tutta la nazione, sulla quale convergono la maggior parte dei voli più importanti, come il diretto che abbiamo preso noi dall’aeroporto di Bologna. Una volta atterrati, abbiamo appurato subito che è una città che si presta benissimo ad essere girata a piedi, oppure con l’autobus, dal momento che è invece molto trafficata a livello di macchine; le attrazioni principali sono dislocate nel raccolto centro storico, e non sono presenti tram o linee della metropolitana. Per poter riuscire quindi a spostarvi al meglio dentro e fuori la città, senza rischiare di perdervi sui mezzi, il mio consiglio è sempre quello di prepararsi un po’ con la lingua prima di partire, facendo pratica di conversazione e frasi inglesi, aiutandosi con app come Babbel che vi permetteranno di non dovervi sempre portare appresso una guida o un dizionario.

La città si suddivide principalmente in due parti: il centro storico vero e proprio è incastonato fra la zona universitaria del Trinity College e Temple Bar, il quartiere più giovane ed animato, che ogni sera attira turisti e non grazie ai suoi locali con musica dal vivo; la parte più nuova si trova invece a nord del fiume, e si snoda lungo O’Connell Street, una delle strade più conosciute e trafficate della città, caratterizzata da The Spire, la moderna torre in acciaio che svetta verso il cielo per ben 120 metri.

Tour in Irlanda: 5 cose da non perdere assolutamente partendo da Dublino

2) Castello di Malahide

Quello di Malahide è il classico castello che si vede nei film, circondato su ogni lato da prati verdi e curati. L’ingresso avviene attraverso il parco, dal quale si accede alla biglietteria e allo shop, oltre che ad un piccolo museo dedicato alle piante; da lì si prosegue verso i giardini botanici adiacenti al castello, che però a novembre, quando siamo andati noi, non erano al loro massimo splendore. Camminando per un paio di minuti e passando davanti ad una chiesa scoperchiata circondata da lapidi si raggiunge poi il castello dal retro.

Il Castello di Malahide si può visitare soltanto con visite guidate in piccoli gruppi, e la guida vi introdurrà alle varie sale che dovrete poi approfondire con la vostra personale audioguida nei punti di maggiore interesse. Le sale non sono di grandi dimensioni e al loro interno si possono scattare foto liberamente; la più grande e famosa è l’ultima del tour, ovvero la sala da pranzo, dove si narra che si sia tenuto un incontro di 14 persone prima di una grande battaglia, e che la sera soltanto uno di questi sia rientrato per cena. Da questa e da altre leggende, deriva il fatto che il castello sia considerato infestato da più fantasmi

Questa attrazione si raggiunge comodamente da Dublino con il treno, ma all’ingresso è predisposto anche un parcheggio per le auto. 

Tour in Irlanda: 5 cose da non perdere assolutamente partendo da Dublino

3) Villaggio di Howth

Howth è un antico villaggio di pescatori nei dintorni di Dublino, situato sulla penisola di Howth Head, che i miei compagni del secondo viaggio in Irlanda avevano subito messo in scaletta per andare alla scoperta della vera essenza irlandese. In realtà il paese è un po’ mutato rispetto al passato, adeguandosi al flusso turistico aumentato nel corso degli anni, anche se custodisce al suo interno uno dei più antichi edifici della nazione, il Castello di Howth.

A livello naturale non resterete però delusi dalle spettacolari scogliere, distanti dal centro del borgo e raggiungibili o con l’autobus o con una bella camminata a piedi. Il paese di Howth si raggiunge con il treno, ma non esiste il diretto e dovrete fare almeno un cambio, quindi vi consiglio questa gita solo se avete adeguato tempo a disposizione. 

Tour in Irlanda: 5 cose da non perdere assolutamente partendo da Dublino

4) Cliffs of Moher

Sempre per quanto riguarda le attrazioni naturali dell’Irlanda, una delle più famose in assoluto è quella delle Cliffs of Moher, maestose scogliere della costa occidentale che sono entrate di diritto nell’elenco dei Geoparchi Mondiali UNESCO.

Purtroppo nel mio secondo viaggio a Dublino non sono riuscita ad inserirle nei pochi giorni che avevamo a disposizione, quindi per il momento mi devo accontentare dei ricordi risalenti alla gita delle superiori, anche se indelebili nella mia mente (e nelle foto stampate ancora dal rullino) restano l’altezza vertiginosa della parete di roccia e la bellezza mozzafiato del panorama che si gode dalla sommità dei suoi 241 metri. L’ideale se per un pomeriggio si vuole staccare la spina da tutto e da tutti (altri turisti a parte!).

Questa attrazione dista da Dublino circa 3 ore di macchina, oppure dal centro storico vengono organizzati giornalmente dei pullman per escursioni di gruppo, con partenza in mattinata e ritorno nel tardo pomeriggio.

Tour in Irlanda: 5 cose da non perdere assolutamente partendo da Dublino

5) Giant’s Causeway

Se le Cliffs of Moher vi sono piaciute, la Giant’s Causeway non potrà che lasciarvi a bocca aperta: situata nella punta più settentrionale dell’isola, fa anch’essa parte del Patrimonio dell’Umanità UNESCO ed è considerata uno dei luoghi naturali più belli d’Europa, con circa 40.000 colonne basaltiche esagonali risalenti a quasi 60 milioni di anni fa che sembrano protendersi verso le profondità dell’Oceano Atlantico.

La creazione di questa opera d’arte è legata ad una leggenda, in quanto si narra che un gigante irlandese costruì un sentiero per raggiungere la Scozia e affrontare il suo rivale scozzese, ma quest’ultimo distrusse il passaggio dando vita alla Giant’s Causeway (letteralmente il Sentiero del Gigante).

Come per le Cliffs of Moher, anche per questa attrazione partono dei tour in pullman dal centro di Dublino. 

Tour in Irlanda: 5 cose da non perdere assolutamente partendo da Dublino

Allora, cosa ne pensate di questo mio tour in Irlanda in 5 luoghi imperdibili? Ne avete altri da consigliarmi per un eventuale viaggio futuro? Aspetto i vostri commenti!

– Post in collaborazione con Elena Ridolfi – 

8 commenti

  • Federica

    Marzo 23, 03 2019 10:59:21

    E’ da tanto che penso ad andare a Dublino e non sapevo si potessero raggiungere anche questi magici posti..
    Mi annoto tutto perchè l’Irlanda deve assolutamente essere uno dei miei prossimi viaggi 🙂

    • Chiara

      Marzo 23, 03 2019 03:27:39

      L’Irlanda è assolutamente imperdibile, io vorrei comunque tornare per fare un on the road più esteso!

  • Erica

    Marzo 23, 03 2019 12:59:27

    Ho visitato parte dell’Irlanda in un on-the-road diversi anni fa e, che dire, come si fa non amarla! Le cliffs sono uno spettacolo della natura e mi piacerebbe tanto andare in Irlanda del Nord per vedere le Giant’s Causeway. A dir la verità vorrei tornare anche in Irlanda con Fabio, lui non c’è mai stato e mi piacerebbe viverlo in modo diverso

    • Chiara

      Marzo 23, 03 2019 03:28:27

      Anche a me piacerebbe tornare per fare un giro più ampio e recuperare tutte le meraviglie che ancora mi mancano!

  • Laura

    Marzo 23, 03 2019 03:26:10

    Un viaggio on the road in Irlanda è un’esperienza che sogno di fare: ho visitato Dublino alcuni anni fa e mi piacerebbe molto tornare alla scoperta di questa terra dai paesaggi mozzafiato.

    • Chiara

      Marzo 23, 03 2019 03:30:07

      Anch’io sogno di tornarci presto, mi mancano ancora troppe cose da vedere!

  • Paola

    Marzo 26, 03 2019 03:15:27

    Per questa estate un road trip in Irlanda è nella mia shortlist, ho salvato il post grazie! Molto utile!

    • Chiara

      Aprile 04, 04 2019 10:44:38

      Grazie Paola, sono contenta di esserti stata utile!

Leave a Reply