Visitare Trieste in due giorni: cosa vedere in un weekend

Trieste è sicuramente la città del Friuli Venezia Giulia che richiama più turisti in assoluto, sia per le bellezze artistiche che racchiude al suo interno, sia per la sua posizione di confine che invoglia a visitarla magari sulla strada di ritorno da una bella vacanza in Slovenia o in Croazia. Noi, invece, non essendo periodo estivo, abbiamo approfittato per scoprirla durante un caldo weekend primaverile, optando per dormire una notte in città: scegliere di visitare Trieste in due giorni è stata a mio parere una scelta vincente, anche per apprezzare al meglio i suoi immediati dintorni, dove troneggiano imponenti il Castello di Miramare e il Castello di Duino, di cui vi avevo già parlato in due post precedenti.

In questo articolo, mi soffermerò invece sull’itinerario a piedi che abbiamo seguito noi per raggiungere le principali attrazioni e i monumenti più famosi del centro storico. Pronti a partire?

Visitare Trieste in due giorni: itinerario a piedi

La prima tappa del nostro giro è stato il Faro della Vittoria, monumento che domina tutta la città di Trieste con i suoi 70 metri di altezza. Inaugurato nel 1927, ha una doppia funzione: oltre a fungere da guida alla navigazione notturna nel Golfo di Trieste, è anche un monumento commemorativo dedicato ai marinai caduti durante la Prima Guerra Mondiale.

Essendo un po’ fuori dal centro, l’abbiamo raggiunto in macchina e abbiamo proseguito la salita a piedi fino alla sua entrata; purtroppo non si può visitare all’interno, però ci si può consolare lasciando spaziare lo sguardo sullo splendido panorama di Trieste che si vede da qui.

Visitare Trieste in due giorni: Faro della Vittoria

Dopo aver visitato il Faro della Vittoria abbiamo abbandonato la macchina e abbiamo iniziato a spostarci a piedi, non facendoci mancare subito un bel tratto in salita, percorrendo la Scala dei Giganti per salire sul colle di San Giusto, dal quale si domina dall’alto l’intero centro di Trieste e che viene identificato con il nucleo medievale e quindi più antico della città.

Sul piazzale di San Giusto si possono ammirare varie attrazioni degne di nota, tra cui il Monumento ai Caduti, alcuni reperti storici di epoca romana, nonché il celebre Castello e la bella Cattedrale, considerata il principale edificio religioso cattolico della città e derivante dall’unificazione di due chiese preesistenti, quella di Santa Maria e quella dedicata al martire San Giusto, che vennero inglobate sotto un unico tetto. Nella Cattedrale si può accedere gratuitamente per ammirare i mosaici dorati con i quali sono decorate le sue absidi, mentre per il Castello è previsto un biglietto di ingresso a pagamento, e noi abbiamo scelto di visitarlo soltanto esteriormente.

Visitare Trieste in due giorni: Monumento ai Caduti

Visitare Trieste in due giorni: Castello di San Giusto

Visitare Trieste in due giorni: Cattedrale di San Giusto

Scendendo poi dal colle di San Giusto e tornando verso il centro della città, si possono vedere l’Arco di Riccardo e il Teatro romano, ancora oggi utilizzato saltuariamente per spettacoli estivi all’aperto.

Visitare Trieste in due giorni: Arco di Riccardo

Visitare Trieste in due giorni: Teatro romano

Da qui siamo arrivati in breve tempo in una delle zone più famose della città, nella celebre piazza che da sola varrebbe l’intero viaggio a Trieste, ovvero Piazza Unità d’Italia. Quest’area, grandissima e spaziosa, è circondata su tre lati da palazzi ed edifici pubblici (sui quali spiccano il Municipio, il Palazzo della Giunta Regionale e la Prefettura), mentre sul quarto lato si affaccia direttamente sul mare attraverso il Molo Audace. Nel corso della storia ha cambiato vari nomi, venendo identificata soltanto nel 1955 con quello attuale, e ai triestini piace vantarsi che sia la più grande piazza affacciata sul mare in Europa.

Visitare Trieste in due giorni: Piazza Unità d'Italia

Proprio davanti al Municipio sorge l’altissima Fontana dei Quattro Continenti, costruita tra il 1751 e il 1754, le cui quattro statue allegoriche simboleggiano i quattro continenti allora conosciuti, ovvero Europa, Asia, Africa ed America, richiamando i tratti delle persone che vi abitavano; sulla sommità della fontana è stata collocata una figura femminile alata e a braccia aperte che rappresenta la città di Trieste. Bellissima nel suo complesso, mi ha impressionato soprattutto la figura centrale che rappresenta il Nilo con il volto coperto da un velo, in quanto quest’ultimo sembra proprio reale.

Visitare Trieste in due giorni: Fontana dei Quattro Continenti

Visitare Trieste in due giorni: Fontana dei Quattro Continenti

Dopo esserci assaporati questa bellissima piazza senza fretta, ci siamo spostati in un quartiere vicino, il Borgo Teresiano, che si sviluppa principalmente intorno al Canal Grande. Anche qui ci si può perdere tra maestosi palazzi, fontane e chiese dedicate alle più svariate religioni.

Visitare Trieste in due giorni: Canal Grande

Visitare Trieste in due giorni: statua di James Joyce

Visitare Trieste in due giorni: Fontana di Tritone

Come avete potuto intuire, Trieste non è sicuramente una città grandissima e i suoi punti di maggior interesse si visitano comodamente a piedi senza impiegarci troppo tempo, tuttavia soggiornare in città per almeno una notte ci ha consentito di poter ammirare la bellezza di Piazza Unità d’Italia di sera, illuminata da un vero tripudio di luci.

Visitare Trieste in due giorni: Piazza Unità d'Italia di sera

Se oltre ai due giorni per visitare Trieste e dintorni ne avete qualcun altro da dedicare alla regione del Friuli Venezia Giulia, potreste fermarvi sulla strada del ritorno anche a Udine e Gorizia, a cui noi abbiamo dedicato un weekend successivo per scoprire al meglio questa regione: non saranno famose come la precedente, ma vi lascio i miei articoli con qualche consiglio utile su cosa vedere in entrambe!

6 commenti

  • Andrea Pizzato

    Agosto 19, 08 2020 03:51:15

    Sempre bella Trieste. Il Faro della Vittoria l’ho sempre visto da lontano e mai da così vicino. Bellissime foto, complimenti

    • Chiara

      Agosto 19, 08 2020 04:03:34

      Grazie per i complimenti Andrea! 🙂

  • Greta

    Agosto 19, 08 2020 09:23:07

    Adoro Trieste, sarà perchè abito vicino ma è una delle mie città preferite! E le tue foto by night rendono l’idea di quanto sia spettacolare di giorno e di notte!

    • Chiara

      Agosto 19, 08 2020 10:05:10

      Sono stata a Trieste soltanto un weekend ma mi è molto piaciuta, anche di sera in effetti!

  • Anna

    Agosto 20, 08 2020 10:32:33

    Ciao Chiara,
    io sono friulana e adoro Trieste, ci sono stata spesso, grazie anche al fatto che entrambe le mie sorelle ci hanno vissuto. Se ti capita di ritornare ti consiglio il locale storico Da Pepi, dove puoi gustare panini con carne bollita secondo lo stile austro-ungarico.
    P.s. bellissime le foto di Trieste notturna.

    • Chiara

      Agosto 20, 08 2020 10:50:24

      Grazie Anna, accetto il tuo consiglio molto volentieri! 🙂

Leave a Reply