Viaggio sul Treno del Foliage: un’immersione tra i colori dell’autunno

Ci sono viaggi in treno che inevitabilmente ti restano nel cuore: non mi riferisco a quelli fatti per una necessità lavorativa o per raggiungere una meta nel più breve tempo possibile, ma a quelli a ritmo lento, in cui godersi gli scenari spesso spettacolari che ti sfilano davanti agli occhi, e nei quali il percorso stesso è nella maggior parte dei casi più importante della destinazione finale

Solitamente, il nostro mezzo di spostamento prediletto è l’auto, e ne sono testimoni i numerosi on the road che abbiamo fatto, ma se scopriamo una tratta suggestiva o un tour svolto con una particolare tipologia di carrozza, non sappiamo davvero resistere e dobbiamo assolutamente sperimentarlo: ci era già successo con il Treno dei Sapori sul Lago d’Iseo e poi con il Trenino Rosso del Bernina, sul quale abbiamo provato il tour classico da Tirano a Saint Moritz e uno più lungo fino alla città di Coira, capitale del Cantone dei Grigioni.

Alle nostre esperienze, avvenute perlopiù in primavera o in autunno, ne mancava però una incentrata sui colori variegati che quest’ultima stagione ha da offrire: così, per recuperare questa nostra mancanza, siamo partiti per un viaggio sul Treno del Foliage

Viaggio sul Treno del Foliage: un'immersione tra i colori dell'autunno

Una giornata a bordo del Treno del Foliage: la nostra esperienza

Il Treno del Foliage è una linea ferroviaria lunga 52 Km che collega Domodossola e Locarno, attraverso un percorso fatto di vedute mozzafiato e di scorci panoramici, resi ancora più spettacolari dai colori infuocati dell’autunno; noi abbiamo avuto la fortuna di scoprire questa tratta lo scorso anno, grazie ad un viaggio stampa in collaborazione con la Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

Viaggio sul Treno del Foliage: il gruppo al completo

La nostra giornata è cominciata poco prima delle 10, quando ci siamo ritrovati alla stazione sotterranea di Domodossola con Monica, responsabile dell’Ufficio Marketing, e le altre blogger e giornaliste che avrebbero preso parte al tour. Dopo le presentazioni e le prime informazioni preliminari, siamo salite a bordo del Centovalli Express, treno dalle ampie vetrate che ci ha consentito di ammirare il panorama al meglio e di scattare fotografie comodamente; se volete un po’ di numeri, basti pensare che in poco meno di due ore di viaggio si attraversano 2 nazioni, 83 ponti e 31 gallerie, oltre a numerosi borghi disseminati in mezzo alla natura delle Centovalli e della Valle di Vigezzo.

Viaggio sul Treno del Foliage: un'immersione tra i colori dell'autunno

Viaggio sul Treno del Foliage: un'immersione tra i colori dell'autunno

Viaggio sul Treno del Foliage: un'immersione tra i colori dell'autunno

Durante il nostro percorso, abbiamo anche testato il nuovo servizio di audioguide gratuite, che senza alcun costo di connessione telefonica aggiunto (bastano il vostro Smartphone e un paio di auricolari), vi consentono di collegarvi al sito delle ferrovie e di seguire il viaggio attraverso una mappa interattiva, che vi accompagnerà con dettagli, curiosità e informazioni utili sui 21 punti di interesse appositamente selezionati.

Verso mezzogiorno siamo arrivati a Locarno, il capolinea svizzero, dove siamo stati accolti dall’Organizzazione turistica Lago Maggiore e Valli (OTRLMV), che si è unita al nostro gruppo per il pranzo all’Hotel Ristorante America, e che nel primo pomeriggio ci ha fatto fare una visita guidata per il centro storico della cittadina.

Locarno non è grande, ma risalta per l’ordine e la pulizia delle sue strade: con le nostre guide siamo andati alla scoperta della Città Vecchia, che ruota intorno al nucleo storico di Piazza Grande. Tra gli edifici religiosi spiccano gli interni riccamente decorati della Chiesa Nuova di Santa Maria Assunta, mentre ancora perfettamente conservato è il trecentesco Castello Visconteo, oggi sede del Museo civico e archeologico.

Viaggio sul Treno del Foliage: Locarno

Viaggio sul Treno del Foliage: Locarno

Viaggio sul Treno del Foliage: Locarno

Purtroppo la nostra bella giornata iniziava già a volgere al termine, e poco prima delle 15 abbiamo ripreso il treno con direzione Domodossola, dove siamo arrivati alle 16,30 circa.

Come organizzare un viaggio sul Treno del Foliage: informazioni pratiche

Vista la particolare situazione di quest’anno, alcune cose sono inevitabilmente un po’ cambiate rispetto al nostro viaggio dello scorso autunno, ma il Treno del Foliage è stato confermato e sarà possibile vivere questa magica esperienza dal 17 ottobre al 15 novembre 2020.

Grazie alla riapertura dei confini tra Svizzera e Italia, sono previsti 6 collegamenti giornalieri fra Locarno e Domodossola in entrambe le direzioni, ma per garantire il distanziamento sociale a bordo sono previste limitazioni al numero di posti disponibili: è quindi caldamente consigliata la prenotazione, e la mascherina è obbligatoria per tutta la tratta e in entrambe le nazioni.

Il costo del biglietto intero per adulti è di 43 € (45 CHF) per la prima classe o 33 € (35 CHF) per la seconda, mentre i ragazzi dai 6 ai 16 anni pagano rispettivamente 21,50 € (22,50 CHF) o 16,50 € (17,50 CHF). 

Per tutte le informazioni aggiornate, o se siete interessati ad altre proposte diverse da quella di cui vi ho parlato nell’articolo, vi lascio anche il link diretto al sito ufficiale della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.

Per quanto mi riguarda, un viaggio sul Treno del Foliage è un’esperienza assolutamente da provare e che consiglio davvero a tutti, perché sono sicura che questa immersione nei colori infuocati dell’autunno (scoperti da un’angolazione un po’ diversa dal solito) piacerà sia ai grandi che ai piccoli!

Viaggio sul Treno del Foliage: un'immersione tra i colori dell'autunno

10 commenti

  • Laura Biancalanq

    Settembre 23, 09 2020 01:50:59

    Vorrei ricevere maggiori info sulle gite in programma.
    Saluti

    • Chiara

      Settembre 23, 09 2020 02:32:36

      Buongiorno Laura, per questo tipo di informazioni ti rimando al sito ufficiale della Ferrovia Vigezzina Centovalli: https://www.vigezzinacentovalli.com/.
      Monica saprà darti tutte le informazioni di cui hai bisogno!

  • Silvia The Food Traveler

    Settembre 26, 09 2020 11:16:42

    Questo viaggio era nella mia lista dei desideri per quest’autunno, ma vista la situazione preferisco aspettare quando la situazione sarà tornare alla “normalità”, in modo da godermi al 100% l’esperienza. Anche perché non mi dispiacerebbe l’idea di passare una notte a Locarno, rientrando il giorno dopo. Sono molto indecisa tra la primavera e l’autunno anche se immagino che i colori autunnali siano molto suggestivi!

    • Chiara

      Settembre 26, 09 2020 05:44:53

      Ciao Silvia, sì io ti consiglierei di aspettare a questo punto l’autunno, i colori sono sicuramente più intensi!

  • Marilù Ortica

    Ottobre 16, 10 2020 02:58:13

    Non sapevo dell’ esistenza di questo treno mi piacerebbe davvero tanto prenderlo e lasciarmi meravigliare dai colori autunnali di quei posti.

    • Chiara

      Ottobre 19, 10 2020 04:11:51

      Allora sono contenta di avertelo fatto scoprire Marilù! In Italia esistono anche altri treni particolari, io appena ne scopro uno nuovo cerco sempre di andare a farci un giro sopra!

  • Nives

    Ottobre 24, 10 2020 10:02:14

    Avevo già sentito parlare di questo treno ma non conoscevo i dettagli…Mi piacerebbe molto provare quest’esperienza, adoro viaggiare in treno e i colori dell’autunno devono rendere i paesaggi meravigliosi! Anche il paesino di Locarno sembra meritare… non lo conoscevo proprio.

    • Chiara

      Ottobre 25, 10 2020 11:25:53

      E’ un’esperienza che ti consiglio davvero, se ti piacciono i viaggi in treno non te la puoi perdere assolutamente!

  • michela a.

    Ottobre 26, 10 2020 09:48:19

    Da quando ho scoperto questa bellissima esperienza, ho un tarlo fisso nella mente. Ahimè questo periodo non è dei migliori, ma se non è quest’anno, proverò questo giro il prossimo autunno. Deve essere spettacolare!

    • Chiara

      Ottobre 26, 10 2020 10:36:54

      Infatti Michela, ti auguro di cuore di riuscire a provare questa magica esperienza il prossimo anno!

Leave a Reply