Dintorni di Praga in macchina: proposte ad un’ora dalla capitale

Qualche anno fa, in occasione dell’organizzazione del viaggio estivo, abbiamo suddiviso i nostri quindici giorni a disposizione fra due nazioni diverse, dedicando la prima parte dell’itinerario alla Repubblica Ceca, per scoprire gli immediati dintorni di Praga in macchina, e la seconda alla zona occidentale della Germania, la Sassonia. In questo articolo, vi illustrerò cosa abbiamo visto nella prima di queste terre, suggerendovi qualche attrazione da visitare a meno di un’ora di distanza dalla capitale Praga

Cosa vedere nei dintorni di Praga: itinerario in auto

1) Castello di Karlštejn

Il nostro primo approccio con la Repubblica Ceca è stato il Castello di Karlštejn, dove siamo arrivati a metà mattina dopo un’intera notte trascorsa alla guida (con partenza da Bologna, abbiamo impiegato all’incirca 10 ore di macchina). Questa fortezza svetta sopra l’omonimo comune, grazioso paese della Boemia Centrale distante una trentina di km a sud-ovest dalla capitale Praga, ed è qui che abbiamo parcheggiato la nostra auto, raggiungendo il portone di ingresso dopo una passeggiata in leggera salita.

La costruzione del castello venne avviata nel 1348, e inizialmente l’edificio non sorse come sede ufficiale, ma era destinato ad essere il luogo per custodire i tesori reali, soprattutto le collezioni di reliquie sacre ed i gioielli dell’incoronazione imperiale; terminato nel giro di pochi anni, assunse il suo aspetto attuale alla fine del XIX secolo, dopo una significativa opera di restauro. 

Il Castello di Karlštejn si può visitare soltanto con tour guidati, e i percorsi disponibili sono due: uno ridotto (della durata di 50-55 minuti), e uno più completo (di circa 90-100 minuti), che abbiamo fatto noi e che vi consiglio. Il primo tour si limita infatti agli interni del Palazzo Imperiale e ai piani inferiori della Torre Mariana, mentre nel secondo sono incluse anche la Stanze Sacre (tra le quali spicca la Cappella della Santa Croce, una galleria gotica unica nel suo genere), il ponte in legno, la Torre Grande, una biblioteca con alcune immagini della ricostruzione del castello e una galleria d’arte. Quest’ultimo percorso deve essere prenotato obbligatoriamente in anticipo, e purtroppo in entrambi è vietato scattare foto negli ambienti interni.

Suggerimento: se non avete la vostra auto a disposizione come noi, vi consiglio un’escursione guidata al Castello di Karlštejn, con partenza da Praga e della durata di mezza giornata (disponibile anche in lingua italiana)

Dintorni di Praga in macchina: Castello di Karlštejn

2) Castello di Troja

Il Castello di Troja non è forse fra i più famosi della Repubblica Ceca, ma se fossi in voi lo metterei in lista in quanto è facilmente raggiungibile in appena un quarto d’ora di macchina dal centro di Praga, trovandosi nell’omonimo quartiere periferico. 

Arrivati davanti alla sua facciata, vi accorgerete che questo edificio, più che ad un castello vero e proprio, assomiglia piuttosto ad una villa, che Jean Baptiste Mathey, architetto di origine francese, ha costruito nel 1679 in stile Barocco, traendo ispirazione dalla città di Roma. 

Il tour degli ambienti interni è stavolta libero, e tra di essi spicca l’ampio Salone Centrale, caratterizzato sul soffitto da una decorazione illusoria che dona profondità e al quale sono collegate da entrambi i lati tutte le stanze adiacenti; per il giro completo abbiamo impiegato un’ora circa, e qui è consentito scattare foto.

Una volta usciti, ci siamo dedicati ad una passeggiata nei giardini che circondano il castello, liberamente accessibili durante l’orario di apertura (dal 13/04 al 31/10: mar-gio 10-19, ven 13-19 e sab-dom 10-19). 

Suggerimento: se volete scoprire questa attrazione in maniera insolita, potreste approfittare di un tour guidato in bicicletta da Praga fino al Castello di Troja, lungo il corso del fiume Moldava e della durata di 3 ore (disponibile in lingua inglese)

Dintorni di Praga in macchina: Castello di Troja

3) Castello di Konopiště

Il Castello di Konopiště è invece uno dei più famosi della Repubblica Ceca: situato nella zona della Boemia Centrale a circa 40 chilometri a sud-ovest dalla capitale Praga, lo abbiamo raggiunto in meno di un’ora di macchina, e gli abbiamo dedicato una giornata quasi per intero.

Questa fortezza venne edificata in origine nel XIII secolo in stile gotico francese, ma nel corso degli anni ha subito varie modifiche, la più recente delle quali risalente all’epoca dell’ultimo proprietario, l’arciduca Francesco Ferdinando, che ne ha determinato l’aspetto attuale con fattezze neogotiche. Alla sua morte, il castello passò nelle mani degli eredi e venne parzialmente aperto a partire dal 1921 ai visitatori, che possono ancora oggi ammirarlo pressoché inalterato. 

Al Castello di Konopiště si può accedere unicamente con tour guidati e si possono scegliere 4 tipologie di percorso, ognuna delle quali dedicata ad una diversa area della dimora: visto che tra queste non c’è una grande differenza di tempo e di costo del biglietto, vi suggerisco di scegliere la più completa come abbiamo fatto noi, che include anche le stanze private della famiglia di Francesco Ferdinando. Purtroppo anche qui, come per Karlštejn, è vietato scattare foto negli ambienti interni.

Al termine della visita guidata, abbiamo fatto una passeggiata nel Giardino delle Rose intorno al castello, dove viene coltivata una grande quantità di specie diverse di questo fiore. 

Suggerimento: se non avete la vostra auto a disposizione come noi, vi consiglio un’escursione guidata al Castello di Konopiště, con partenza da Praga e della durata di mezza giornata (disponibile in lingua inglese)

Dintorni di Praga in macchina: Castello di Konopiště

4) Museo dell’Aviazione Kbely

L’ultima attrazione che abbiamo visitato nei dintorni di Praga, prima di proseguire con il nostro on the road in Sassonia, è stato il Kbely Aviation Museum, il più grande museo dell’aviazione della Repubblica Ceca e uno dei più significativi nel suo genere in Europa, allestito a nord-est della capitale presso l’aeroporto militare di Kbely.

L’esposizione è incentrata sulla storia militare dell’aviazione ceca e cecoslovacca, e alcuni degli aerei esposti sono esemplari unici al mondo. Il museo è aperto unicamente durante la stagione estiva (da maggio ad ottobre) tutti i giorni dalle 10 alle 18 tranne il lunedì e l’ingresso è libero e gratuito.

Dintorni di Praga in macchina: Museo dell'Aviazione Kbely

Questi sono i dintorni di Praga che abbiamo raggiunto in macchina durante la nostra permanenza di una settimana in Repubblica Ceca, li conoscevate o ne avete altri da consigliarci?

Leave a Reply