Home Europa Tour della Foresta Nera in macchina: guida alle tappe imperdibili

Tour della Foresta Nera in macchina: guida alle tappe imperdibili

by Chiara
Tour della Foresta Nera in macchina: guida alle tappe imperdibili

Quando, durante il nostro viaggio in Alsazia, mi è stato proposto di varcare il vicino confine tedesco per esplorare la Foresta Nera, la prima cosa che mi è venuta in mente è stata un’immersione in una specie di giungla buia e senza fine, talmente fitta da non poter vedere la luce oltre i suoi alberi… d’altronde l’abbinamento Foresta + Nera a questo mi faceva pensare, un po’ come la “selva oscura” della Divina Commedia! In realtà il paesaggio tipico di questa zona è l’esatto opposto! Valli immense e verdissime riscaldate dal sole, boschetti, animali al pascolo e piccole casette caratteristiche che si ritagliano uno spazio in questa natura incontaminata senza disturbare… insomma, una delizia per gli occhi e aria sana per riempire i polmoni!

La Foresta Nera si trova nella regione del Baden-Wurttemberg, nel sud-ovest della Germania, ed ha una superficie di ben 11400 chilometri quadrati, arrivando a toccare i confini di Francia e Svizzera; non a caso è stata dichiarata il Parco Naturale più grande di tutta la nazione. Se ci si vuole immergere completamente nella natura, si possono fare passeggiate in mezzo ai boschi o lunghe pedalate lungo le sue valli, ma se si vogliono raggiungere le mete turistiche più importanti, l’unica alternativa per percorrere spazi così estesi è utilizzare la macchina come abbiamo fatto noi.

Da “anticamera” tra il mondo reale e la Foresta Nera vera e propria non dovete poi assolutamente perdervi la bellissima cittadina di Friburgo, ad appena pochi chilometri dal confine francese.

Tour della Foresta Nera in macchina: guida alle tappe imperdibili

Tour della Foresta Nera in macchina: guida alle tappe imperdibili

Tour della Foresta Nera in macchina: guida alle tappe imperdibili

Cosa vedere in un tour della Foresta Nera in macchina: le tappe imperdibili 

Le nostre tappe all’interno della Foresta Nera sono state quattro, ed in particolare:

1) Donaueschingen

Donaueschingen è un bel paese dalle case colorate, dove si trova la sorgente del Danubio, che nasce dall’unione fra i fiumi Breg e Brigach: quest’ultima è racchiusa in grande fontana tonda del XIX secolo che si trova nel giardino del palazzo dei principi Von Fürstenberg, feudatari fin dai tempi antichi della città, ancor oggi dimora dell’omonimo casato. Anche la dimora si può visitare, ma noi non ci eravamo informati in precedenza su giornate ed orari di apertura, quindi abbiamo optato soltanto per attrazioni libere.

Comunque questo piccolo paese è assolutamente consigliato per i suoi bei giardini, le vie curate e una grande statua di musicisti che piaceva molto ai bambini!

Tour della Foresta Nera in macchina: Donaueschingen

Tour della Foresta Nera in macchina: Donaueschingen

Tour della Foresta Nera in macchina: Donaueschingen

2) Ettenheim

Ettenheim è un paese davvero piccolo, e quando l’abbiamo visitato noi non c’era in giro praticamente nessuno! Però merita ugualmente un giro per le sue tipiche casette colorate e la sua bella chiesa, attraversare il suo centro non vi farà perdere molto tempo.

Tour della Foresta Nera in macchina: Ettenheim

Tour della Foresta Nera in macchina: Ettenheim

Tour della Foresta Nera in macchina: Ettenheim

3) Triberg

Triberg è forse uno dei borghi più visitati all’interno della Foresta Nera, in quanto fa parte della Strada tedesca degli orologiai, un percorso di circa 320 chilometri che attraversa le principali città specializzate in questo settore. In particolare, questo paese è incentrato sugli orologi a cucù e, quando si passa dal centro storico, se ne possono ammirare di molto grandi e simpatici vicino ai numerosi negozi di souvenir.

Negli immediati dintorni non perdetevi neppure le sue cascate, che con i loro 163 metri sono considerate le più alte della Germania. Si lascia la macchina in un grande parcheggio e poi si scende lungo il sentiero che costeggia il torrente immergendosi sempre più nel fitto sottobosco. Man mano che si prosegue nel percorso, il fiume si ingrossa sempre di più fino a sfociare nelle cascate; la discesa è gradevole, la risalita…un po’ meno! Fate attenzione però perché questa attrazione è aperta soltanto da marzo a novembre.

Tour della Foresta Nera in macchina: Triberg

Tour della Foresta Nera in macchina: Triberg

Tour della Foresta Nera in macchina: Triberg

4) Furtwangen

Furtwangen è un piccolo comune nel cui territorio nasce il Breg, uno dei due fiumi da cui si origina il Danubio. Il suo centro storico è famoso soprattutto per il Museo degli Orologi, che raccoglie ben 4000 pezzi delle più svariate forme e dimensioni, primi fra tutti gli orologi a cucù che sono uno dei principali prodotti locali della zona. Il museo è molto grande, si snoda su 3 piani e comprende anche una sezione dedicata agli strumenti musicali meccanici e ai carillon.

Tour della Foresta Nera in macchina: Furtwangen

Tour della Foresta Nera in macchina: Furtwangen

Tour della Foresta Nera in macchina: Furtwangen

Allora, vi è piaciuto il nostro tour della Foresta Nera in macchina? Ovviamente questa zona offre anche molte altre attrattive, ma date le sue dimensioni non saremmo riusciti in alcun modo a visitarla tutta! Magari può essere una buona scusa per tornarci, giusto?

Se avete più tempo da dedicare a questa regione vi consiglio l’acquisto della Card Foresta Nera, che vi consentirà l’ingresso gratuito in molte attrazioni.

 



Booking.com

Potrebbero interessarti

23 Commenti

Roberta Luglio 11, 2016 - 4:32 pm

Sono tutti luoghi incantevoli! Anche io immaginavo che la foresta nera fosse una sorta di selva oscura 😀 Triberg mi attira particolarmente.

Reply
Chiara Luglio 11, 2016 - 8:06 pm

Ciao Roberta, è vero alla fine di oscuro c’è ben poco! Anzi, proprio nulla! 🙂 Se ti servono informazioni per un’eventuale giro mi trovi qua! 🙂

Reply
Girovagandoconstefania Marzo 15, 2017 - 3:43 pm

E sì il nome evoca un bosco di fitti alberi! Che paesini stupendi 🙂 Tra quelli che vedo in foto preferisco Ettenheim ma mi piacerebbe senza dubbio girare per quelle lande.

Reply
Chiara Marzo 19, 2017 - 6:24 pm

Sì sono tutti paesini molto caratteristici Stefania!

Reply
Claudia B. Voce del Verbo Partire Marzo 15, 2017 - 6:21 pm

Che bell’itinerario, come tutte le cittadine del centro Europa, quelle che si trovano nella Foresta Nera sembrano uscite da un libro di illustrazioni per bambini! Noi l’abbiamo attraversata qualche anno fa, dopo aver navigato su un traghetto postale sul Reno: un’esperienza indimenticabile, fatta prima di arrivare a Friburgo. Ma il tuo itinerario è troppo gustoso, lo adoro e ne prendo nota 😉
Claudia B.

Reply
Chiara Marzo 19, 2017 - 6:25 pm

Grazie Claudia, sono contenta che ti sia piaciuto! In realtà prima o poi mi piacerebbe anche tornarci, per recuperare quello che non sono riuscita a vedere in una sola settimana!

Reply
Elisa Maggio 29, 2021 - 9:23 am

Ma come l’hai preso il traghetto ?? Hai lasciato l’auto e poi sei ritornata allo stesso punto?

Reply
Lucia Lesley Marzo 15, 2017 - 6:27 pm

Questi paesaggi mi fanno impazzire! Prati e boschi verdissimi…aria fresca e paesi con casette colorate e orologi a cucù. Sembra di entrare in un’altra epoca! Da tempo sogno un tour in macchina nel sud della Germania! Ma le ferie arrivano sempre a metà Agosto e ho paura che in quel periodo si rischi di passare più tempo in coda in macchina che a visitare queste meraviglie!

Reply
Chiara Marzo 19, 2017 - 6:26 pm

Mah, ti dirò Lucia, anch’io sono andata nella seconda quindicina d’agosto e non ho trovato una gran marea di turisti…molto peggio qui da noi in Italia in quel periodo! 🙂

Reply
In viaggio con Dorothy Marzo 15, 2017 - 7:33 pm

Che posti!!!! Una natura mozzafiato e casette che sbrano uscite da una fiaba…non mi sorprenderei se per la strada ci fossero fatine e folletti! Bellissime foto! E adoro i carillon! 🙂 non c’è una cosa fuori posto, davvero sembrano luoghi usciti da un libro di favole!

Reply
Chiara Marzo 19, 2017 - 6:27 pm

E’ vero Serena, là tutto è curato alla perfezione e nei minimi dettagli! 🙂

Reply
Giulia Marzo 16, 2017 - 11:17 am

Donaueschingen è un amore, sembra un’illustrazione presa da un libro di fiabe!

Reply
Chiara Marzo 19, 2017 - 6:27 pm

Giusto Giulia, direi che il termine rende bene l’idea! 🙂

Reply
Valeria Marzo 16, 2017 - 11:30 am

Che bello! Come immaginavo d’estate è tutta un’altra cosa. Io sono stata alle porte della foresta nera in inverno, ma senza neve: era tutto triste e spoglio!

Reply
Chiara Marzo 19, 2017 - 6:28 pm

Ciao Valeria, in effetti in inverno non mi ispira molto! In primavera o in estate è tutta un’altra cosa! 🙂

Reply
vagabondele Marzo 18, 2017 - 3:03 pm

Potrei perdermi in questi paesini, tanto da non tornare più!!
Sono tutti bellissimi, sinceramente non saprei quale scegliere! Come sempre sei una grande!

Reply
Chiara Marzo 19, 2017 - 6:29 pm

Sì Elena, sono uno meglio dell’altro, difficile scegliere! 🙂

Reply
Elisa e Dintorni Marzo 21, 2017 - 1:59 pm

Da tempo mi gironzola in testa l’idea di una vacanza nella Foresta Nera e di visitare tanti bei paesini caratteristici. Questo post mi sarà super utile!

Reply
Chiara Marzo 21, 2017 - 2:47 pm

Grazie Elisa, è un itinerario che ti consiglio proprio! 🙂

Reply
Valeria Aprile 22, 2018 - 8:27 pm

Che meraviglia, dalle foto e dal tuo racconto la zona della Foresta Nera sembra proprio bella! Anche io sono stata influenzata negativamente dal nome, niente di più sbagliato 😀

Reply
Chiara Aprile 22, 2018 - 9:37 pm

Infatti Valeria, il nome è alquanto fuorviante ma i posti da visitare sono davvero bellissimi!

Reply
beatrice Maggio 12, 2019 - 5:03 pm

ecco un viaggio che voglio assolutamente fare.

Reply
Chiara Maggio 13, 2019 - 10:05 am

Ne vale assolutamente la pena Beatrice!

Reply

Lascia un commento